Sport

I cori antisemiti e contro la madre di Zaniolo dei tifosi laziali

cori tifosi lazio mamma zaniolo

Fumogeni, cori e bandiere a Ponte Milvio, al centro della Capitale, dove si ritrovati alcune decine di ultras della Lazio diretti allo stadio per il derby in programma alle 18. “La mamma di Zaniolo è una p…”, questo il coro intonato a più riprese contro la mamma del giocatore della Roma. Fischi si sono sollevati da un gruppo di supporter biancocelesti al passaggio di un blindato della polizia. I tifosi stanno intonando cori contro i giallorossi e alcuni stanno accendendo fumogeni blu. Tutta l’area dello stadio Olimpico è presidiata dalle forze dell’ordine. Il piano sicurezza è scattato già ieri sera con bonifiche e controlli.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Solito clima disteso tra aquile e lupi.. #zaniolo #lazio #roma #derby

Un post condiviso da Fantacalcio Ignorante 19-20 (@fantacalcio_ignorante_2020) in data:

Un gruppetto di tifosi della Lazio a Ponte Milvio nei pressi dell’Olimpico ha anche intonato il coro “Romanista ebreo”. Nella piazza è stato anche esploso un petardo mentre continua l’afflusso dei supporter biancocelesti verso lo stadio. La Nord, dopo la coreografia per Fabrizio Piscitelli, il leader degli Irriducibili ucciso a Roma il 7 agosto scorso, resterà in silenzio per i primi 45 minuti della partita, come era stato già deciso prima dell’omicidio dal leader della curva Nord. Fischi al passaggio di un blindato della polizia, che presidia in forze tutta l’area intorno allo stadio.

Leggi anche: Mauro Icardi, la causa all’Inter e l’offerta del Monaco rifiutata