Opinioni

L'autoblindo sul Raccordo Anulare che ha spaventato Il Messaggero

Dalle parti di via del Tritone sono terrorizzati perché hanno visto un autoblindo sul raccordo e non hanno nulla da mettersi. Mentre solidarizziamo con la redazione del Messaggero (o Menzognero, come lo chiamano a Roma – d’altronde a Torino la Stampa viene chiamata La Busiarda), andiamo a vedere se si può fare qualcosa per l’emergenza.
autoblindo raccordo messaggero
autoblindo raccordo messaggero 2
Scrive il quotidiano:

Autoblindo dell’esercito sul Raccordo, automobilisti spaventati. La psicosi del terrorismo sta suggestionando parecchio i romani. A meno di un mese dall’inizio del Giubileo straordinario indetto da Papa Francesco, e quasi una settimana dopo gli attacchi di Parigi, non potrebbe essere altrimenti.
D’altronde, l’Fbi ha informato l’Italia sugli obiettivi sensibili più a rischio di attacco da parte dell’Isis: a Milano ci sono il Duomo e la Scala, a Roma piazza San Pietro ma non solo. Massima allerta è stata attivata infatti nelle stazioni della metro e nelle ultime 24 ore ci sono stati diversi allarmi bomba, ultimo in ordine cronologico quello di questa mattina alla stazione Lepanto.

Ma c’è un problema: quella foto gira su internet almeno dal 21 gennaio, ovvero da subito dopo gli attentati a Charlie Hébdò.
autoblindo messaggero gennaio
Quindi le ipotesi sono due:
a) quella foto è falsa e ieri non è stato avvistato proprio nulla sul raccordo
b) l’autoblindo è in effetti lì da gennaio ma ha trovato talmente tanto traffico che non riesce a uscire dal Raccordo.
Per me è la B.