Opinioni

L'auto incendiata del candidato M5S di Avola

La scorsa notte, alle 4 del mattino, il candidato del M5S alle elezioni del consiglio comunale di Avola, Rosario Zaffarana, ha subito “un vile atto di intimidazione mafiosa”. Lo denuncia il senatore pentastellato e audiofilo Mario Michele Giarrusso, membro della commissione Antimafia, sul blog di Beppe Grillo. Secondo quanto riferisce Giarrusso un delinquente col capo coperto, come testimonia un video, si è avvicinato alla Fiat Croma di Zaffarana, posteggiata sotto l’abitazione del candidato, e dopo averla spruzzata di liquido infiammabile, ha appiccato il fuoco. Svegliato dal crepitio delle fiamme, Zaffarana è intervenuto con un estintore.
m5s avola
“Se la mafia di Avola pensa cosi’ di chiudere la bocca ai nostri candidati o di intimidirli sappia che si sbaglia – si legge nel post – Il Movimento si schiera compatto con il nostro candidato Rosario Zafferana, con il nostro candidato sindaco Giuseppe Papa e con tutti gli altri candidati e attivisti di Avola. Noi leveremo ancora più alta la nostra voce contro le cosche che stringono Avola in una morsa di paura ed intimidazione chiedendo conto alla Procura di Siracusa dello stato delle diverse indagini in corso e che sembrano allo stato languire nel disinteresse e nella più grave disattenzione”.