Attualità

L'arrivo della Polizia per sgomberare il porto di Trieste | VIDEO

@neXt quotidiano|

Porto di Trieste

Una cinquantina di portuali e circa un centinaio di manifestanti che non hanno ancora abbandonato il Porto di Trieste. Questo è il numero delle persone che, questa mattina, si sono trovati davanti alle camionette della Polizia arrivate sul posto per procedere allo sgombero del sit-in contro il Green Pass che va avanti da venerdì 15 ottobre. Al momento non si registrano grandi criticità (se non qualche momento di tensione), ma le forze dell’ordine hanno utilizzato gli idranti nel tentativo di disperdere la folla e liberare la zona.

Porto di Trieste, lo sgombero della Polizia (usando gli idranti)

Dopo le polemiche – anche interne tra gli stessi coordinatori della protesta contro l’estensione della certificazione verde al mondo del lavoro – dei giorni scorsi, questa mattina la Polizia ha deciso di intervenire per porre fine al sit-in iniziato all’alba di venerdì scorso. Le forze dell’ordine si sono presentate poco dopo le 8 al varco 4 del Porto di Trieste con le camionette e gli idranti. Alcuni portuali (quelli con la giacca catarifrangente di colore giallo ) hanno deciso di proseguire nella loro protesta in forma pacifica, inginocchiandosi proprio davanti all’accesso al polo.

Per il momento, come conferma l’agenzia AdnKronos, le forze dell’ordine stanno parlando con alcuni rappresentanti della manifestazione contro il Green Pass per arrivare a un accordo per lo sgombero finale del Porto di Trieste. Alcune persone hanno gridato contro le forze dell’ordine: “Io da qui non mi muovo, fino alla fine. Siamo disarmati, abbiamo bambini a casa, vergogna”. Poco dopo le 9.30 si sono segnalati alcuni momenti di tensione, con alcune cariche di alleggerimento contro i manifestanti. Ma la protesta sembra avere le ore contate. Già nei giorni scorsi la fronda dei “duri e puri” si era scheggiata in più punti. Rispetto alle prime ore, infatti, il numero di persone (compresi i portuali) presente all’interno dei varchi si è esponenzialmente ridotto.