Fatti

La standing ovation di Riace a Mimmo Lucano in lacrime | VIDEO

Tutti in piedi ieri, all’anfiteatro cittadino, per abbracciare l’ex sindaco dopo la condanna a 13 anni e 2 mesi

Una standing ovation da brividi. E’ quella che ha accolto ieri Mimmo Lucano nella sua Riace, che si è data appuntamento nell’anfiteatro delle feste per quella che di feste aveva poco o nulla. Sul palco improvvisato, l’ex sindaco di Riace in lacrime, diviso tra la sofferenza umana per la pesantissima condanna in primo grado a 13 anni e due mesi da parte del Tribunale di Locri e la commozione per la vicinanza personale e umana del suo popolo, che in questi anni non l’ha mai abbandonato, anche nei momenti più difficili, e che ha voluto restare al suo fianco anche oggi che l’utopia di umanità di Riace sembra stata spazzata via per sempre. Sono arrivati in tantissimi, da tutta Italia, ancora una volta, per abbracciare Mimmo Lucano. Tra questi anche il sindacalista dei braccianti Aboubakar Soumahoro, amico storico e compagno di lotta di Mimmo Lucano. E poi fotografi, giornalisti, associazioni di volontariato, tanta gente comune, che è pronta a sostenere Lucano in una battaglia giudiziaria che è solo all’inizio. Dopo la condanna in primo grado, l’ex sindaco ricorrerà in appello nel tentativo di ribaltare le accuse.

Calabria: Antimafia, un solo ‘impresentabile’, è Mimmo Lucano

Sempre nella giornata di ieri, è arrivata la notizia che in molti avevano paventato: Mimmo Lucano è l’unico candidato finito nel mirino della Commissione parlamentare Antimafia, presieduta dal senatore Nicola Morra, nell’ambito dei controlli sui cosiddetti ‘impresentabili’ nelle liste per le regionali in Calabria. Si tratta di “Domenico Lucano”, ha detto al termine della seduta Morra spiegando che se Lucano venisse “eletto risulterebbe sospeso di diritto perché ha riportato una condanna, sebbene non definitiva” per alcuni reati legati alla legge Severino tra cui “peculato e abuso di ufficio”, ha spiegato Morra. Lucano si presenta per ”Un’altra Calabria è possibile’ che sostiene il candidato presidente Luigi de Magistris”.