Cultura e scienze

Gianluigi Paragone e il complotto sulla chiusura de La Gabbia

la gabbia gianluigi paragone 1

Ieri sera Gianluigi «Bombatomica» Paragone ha annunciato urbi et orbi la chiusura de La Gabbia, il programma dal titolo profetico che conduce da qualche anno su La7. Nell’intervento di chiusura della trasmissione, che è diventato già un cult su Internet, Paragone ha cominciato a ringraziare tutti come di consueto e poi, di colpo, ha annunciato: «Ringrazio anche il nuovo direttore Andrea Salerno anche se La Gabbia non rientra più nei suoi piani editoriali. Va bene così. Quindi ci salutiamo, La Gabbia termina qui, chiude qui i battenti. Ha vinto il Ciaone. E con questo Ciaone ci salutiamo».

La chiusura de La Gabbia di Gianluigi Paragone

Il Giornale fa sapere che giornalisti, autori e operatori hanno appreso la notizia della cancellazione solo nel pomeriggio durante una riunione con Paragone. La chiusura del programma arriva a poche settimane dalla nomina di Andrea Salerno alla direzione della rete televisiva di Urbano Cairo. E anche il video di saluto di Gianluigi Bombatomica nelle sue poche parole ha un obiettivo ben preciso: velatamente, Paragone accusa il “Ciaone” e non può venire in mente a questo proposito il famigerato tweet del renziano Ernesto Carbone che si beava del mancato raggiungimento del quorum al referendum trivelle concludendo proprio con un #ciaone la frase.


Un complotto dei renziani per chiudere La Gabbia? Questo sembra sostenere Paragone, che non è nuovo a uscite originali di questo genere – memorabile l’adesione alla teoria del complotto sulle matite cancellabili durante le elezioni – mentre le migliori menti della nostra generazione (cit.) sono già partite all’assalto. Sul suo blog un preoccupatissimo Diego Fusaro parla di “decisioni dall’alto”…

la gabbia gianluigi paragone diego fusaro
Il post sul blog di Fusaro

Mentre un redivivo Paolo Barnard, che ha denunciato in più occasioni presunte cacciate da parte dello stesso Paragone, annuncia retroscena inquietanti.
la gabbia gianluigi paragone 2
Il tweet di Paolo Barnard

La stessa cosa fa Elio Lannutti dell’Adusbef, che su Twitter parla dell’«informazione libera di Paragone, fastidiosa per Bankitalia, Draghi, Bce».

La Gabbia: la trasmissione della gggente

E mentre TvBlog sostiene che Massimo Giletti potrebbe prendere il posto di Paragone, visto che sembrerebbe aver deciso di lasciare la RAI, su Twitter parte la caccia ad Andrea Salerno, il quale, «allineato» insieme a Urbano Cairo «alla politica delle larghe intese», ha ucciso la creatura di pòro Gianluigi. Anche se non tutti sembrano dispiaciutissimi, anzi:


La solidarietà, soprattutto politica, è però innegabile. Salerno viene persino accusato di essere renziano, anche se soltanto qualche mese fa ha lasciato la Rai Tre renziana guidata da Daria Bignardi.
la gabbia gianluigi paragone

Quel cattivone di Andrea Salerno

Su Twitter comincia a farsi strada l’hashtag #BoicottaLa7, che denunzia le orribile cenzure contro Paragone. Ma è sulla pagina fan di Gianluigi che si vede il vero deesagio: «Anche Cairo si é venduto. Bene!!!! Boicotteró pure La7. Infami e traditori. Grande stima a Gianluigi Paragone, un grande giornalista con la schiena dritta», dice Giacomo; «Non è possibile che chiuda questa trasmissione. Non ti sei allineato col regime Gianluigi ecco perché ti chiudono e ci chiudono questa bella trasmissione, una delle poche che dice le cose come sono», gli fa eco Marco; «Il primo giornalista che ha parlato di signoraggio bancario sul grande schermo. Top Gianluigi», sostiene Gianluca.

la gabbia gianluigi paragone andrea salerno
Andrea Salerno, direttore editoriale di La7

Insomma, c’è chiaramente complotto anche se l’arbitro non l’ha fischiato perché cornuto. Lo share medio de La Gabbia, tra il 3,1 e il 3,8%, interessa a pochi. «Che schifo… mettete al suo posto … qualche bella trasmissione di cucina… in Italia… non sappiamo cucinare…. Abbandonato suo tempo canali RAI… poi snobbato quelli Mediaset… e La7 mi sembrava DIFFERENTE… DIFFERENTE NA CIPPA», aggiunge Massimo in chiara trance agonistica.
la gabbia gianluigi paragone 4
Insomma, La Gabbia chiude. Tutti quei matti ci mancheranno. Anche se Mentana lancia il cliffhanger. To be continued?

 

Leggi sull’argomento: Kalergi: il piano per diffamare Laura Boldrini