Economia

La disoccupazione? Più alta in Germania che a Bolzano

Naspi, l'assegno di disoccupazione

Mentre la disoccupazione si mangia l’Italia e il governo la vede ancora al 10,9 nel 2019 (secondo il DEF), una tabella pubblicata oggi da La Stampa mette in relazione il tasso di disoccupazione nelle regioni italiane con quello degli stati dell’Unione Europea. E così si scopre, ad esempio, che il tasso totale di disoccupazione a Bolzano è più basso di Germania, Austria, Malta, Lussemburgo e altri quattro paesi UE considerati virtuosi. Subito dopo c’è Trento con il 6,9%, che fa meglio di Estonia ed Olanda mentre appena sotto si passano il Veneto e l’intero Nord-Est. Ancora: il tasso di disoccupazione in Friuli Venezia Giulia, Lombardia ed Emilia Romagna è migliore rispetto a quello di paesi UE come il Belgio, la Finlandia, la Polonia, la Slovenia.

disoccupati regioni italiane
Il tasso di disoccupazione a confronto tra regioni ed Europa

Le note dolenti arrivano nella parte bassa della classifica, dove si vede che soltanto Spagna e Grecia hanno tassi più alti della maggior parte delle regioni del mezzogiorno d’Italia, comprese Sardegna, Puglia, Campania, Sicilia e Calabria, mentre Basilicata e Molise si trovano appena sopra Cipro e Croazia.