Opinioni

Marcello Minenna: la bufala sul doppio stipendio dell'assessore M5S a Roma

Stamattina Alessia Morani, vicepresidente del gruppo PD alla Camera, su Twitter ha puntato l’assessore al bilancio della Giunta Raggi Marcello Minenna, accusandolo di avere un doppio stipendio: quello della Consob da 125mila euro e quello da assessore di Roma che sarebbe di ottantamila euro. In realtà però Minenna, che lavora alla Consob come «Responsabile dell’Ufficio Analisi Quantitativa e Innovazione finanziaria, coordinato nell’ambito della Divisione Mercati», rinuncerà allo stipendio di assessore.
marcello minenna alessia morani
Il Messaggero infatti segnala oggi che il senatore Andrea Augello ha scritto un’interrogazione al ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan perché Minenna «rinuncia ai compensi per la carica ma vuole rimanere dirigente Consob, con un contratto da 120.000 euro l’anno». Augello ha chiesto di verificare «la compatibilità tra i due ruoli». Altra interrogazione anche dal senatore del Pd Massimo Mucchetti per sapere se «sia stata eseguita la procedura di autorizzazione da parte della Consob e se un tale eventuale doppio incarico sia compatibile con la disciplina dei conflitti d’interesse». Anche il dem Michele Anzaldi attacca: «M5s inventa assessore con doppio incarico. E’ opportuno per la Consob? E’ conflitto interessi? Silenzio da Raggi e Vegas». Minenna, barese, 45 anni, con fama di super competente e in pessimi rapporti con il presidente Vegas che ne chiese le dimissioni perché aveva parlato con i magistrati all’epoca dell’indagine Unipol, ha quindi rinunciato al doppio compenso per la carica. L’accusa di conflitto d’interessi si può discutere, visto che l’assessore al bilancio non aveva tra le sue competenze in Consob le società quotate. Ma accusarlo di avere un doppio stipendio quando ha già fatto sapere che rinuncia ai compensi per la carica è una bufala. Si nota così la differenza tra chi, come Augello, pone una domanda facendo politica e chi invece vuole e può fare soltanto circo. “Lo dico a quelli del Pd, non è che siccome ha vinto lei, dopo 15 giorni ti metti a criticare. Facciamola lavorare”, ha detto oggi Matteo Renzi al forum di RepubblicaTV.
EDIT: Da segnalare che anche il senatore Mucchetti del PD farà un’interrogazione al MEF sulla questione Minenna. Ma lui non accenna in alcun modo nella nota stampa a un presunto doppio stipendio:

Il ministro dell’Economia e delle Finanze chiarisca se il neo assessore al comune di Roma Marcello Minenna abbia comunicato la volontà di continuare a dirigere l’Ufficio Analisi Quantitative e Innovazione Finanziaria della Consob e se sussistano, in tal caso, i presupposti di un conflitto di interessi”. E’ quanto chiede il senatore del Partito democratico Massimo Mucchetti, presidente della Commissione Industria a Palazzo Madama, attraverso un’interrogazione parlamentare in merito alla posizione di Minenna, che manterrebbe sia funzioni che stipendio della Consob nonostante l’incarico di assessore della Giunta capitolina.

EDIT2: Anche Minenna alla fine interviene sulla polemica, confermando quanto avevamo già scritto, ovvero che non c’è nessun doppio stipendio perché ha rinunciato a quello di assessore:

“Non c’è questo tipo di problema. È una facoltà prevista dalla legge e non c’è nessuno doppio stipendio”. Così l’assessore al Bilancio di Roma Marcello Minenna, dirigente Consob, commenta la polemica sul suo doppio stipendio. L’assessore ha poi sottolineato di percepire solo lo stipendio dalla Consob e di aver rinunciato a quello del Comune di Roma.

Leggi sull’argomento: Virginia Raggi, Zingaretti e la storia dell’Agenzia Europea del Farmaco EMA