Opinioni

La bimba morta perché rimasta chiusa in auto ad Arezzo

Una bambina di un anno è morta per arresto cardiaco dopo essere rimasta alcune ore chiusa nell’auto della madre. È accaduto a Castelfranco di Sopra in provincia di Arezzo nel primo pomeriggio di oggi. La bimba sarebbe stata già in arresto cardiaco quando è stata trovata in piazza Vittorio Emanuele. Immediatamente soccorsa da alcuni passanti con il defibrillatore e successivamente dai sanitari del 118 che avevano anche attivato l’elisoccorso Pegaso, la bimba non ce l’ha fatta ed è morta.
castelfranco di sopra arezzo
Da una prima ricostruzione, scrive l’ADN Kronos, sembra che la figlioletta sia stata dimenticata in auto sotto il sole dalla mamma: la donna si sarebbe recata al lavoro senza fermarsi prima all’asilo nido per lasciare la piccola che in quel momento stava dormendo nella vettura. La tragedia si è consumata in piazza Vittorio Emanuele. Sembra che ad accorgersi della piccola riversa sul seggiolino sia stata proprio la mamma, che ha immediatamente aperto l’auto tirando fuori la figlioletta. Purtroppo sono stati inutili i soccorsi praticati prima da alcuni passanti, anche con l’ausilio di un defibrillatore, poi dai sanitari del 118 mentre si organizzava l’intervento con l’elicottero Pegaso per il trasferimento in ospedale. La mamma, una dipendente del Comune di Castelfranco, sarebbe uscita stamani con a bordo la bimba e la precisa intenzione di lasciarla all’asilo ma, questa sempre una prima ricostruzione, si sarebbe invece diretta al lavoro. “Abbiamo udito un urlo straziante”, dice chi abita sulla piazza e in quel momento era a pranzo a casa. “Nessuno prima si era accorto di niente e la bimba è rimasta nella vettura al sole per ore”. L’auto, una Lancia Ypsilon, era stata parcheggiata di fronte al Comune.