Economia

Isee, come cambiano le regole

dichiarazioni isee

Il Corriere della Sera spiega oggi come cambiano le regole dell’ISEE e perché, con la riforma messa a punto dal precedente governo, una famiglia su cinque rischia di perdere le agevolazioni. Spiega il quotidiano:

L’«indicatore della situazione economica equivalente» messo a punto dal governo Letta è entrato in vigore dal primo gennaio. Con l’obiettivo di rendere la vita difficilea chi ha approfittato finora delle maglie larghe di que stostrumento. I Caf fanno notare che il numero delle famiglie che accederanno alle agevolazioni garantite dall’Isee con lenuove regole potrebbe ridursiin modo consistente. Addirittura del 20%. Ma per il momento si tratta di stime.

isee come cambiano le regole
Isee: come cambiano le regole (Corriere della Sera, 11 gennaio 2015)

Quali sono gli attuali problemi?

Primo problema: manca la convenzione tra l’Inps e i Caf. Passaggio necessario ad autorizzare i centri di assistenza fiscale a fornire consulenza ai cittadini nella compilazione del modello. «Sia chiaro, non lasciamo senza aiuto chi rischia di perdere un beneficio economico», precisa Valeriano Canepari, coordinatore della consulta dei Caf. Dietro la mancata firma della convenzione una divergenza sul compenso dovuto ai Caf per ciascun Isee compilato. Fino a oggi per l’Isee di una famiglia con più di cinque componenti i Caf intascavano 13,2 euro. Per il futuro la richiesta sale a 18 euro. Per i nuclei tra le due e le cinque persone si parlava di 10,8 euro. Ora si vorrebbe passare a 15. Per le famiglie di una sola persona i Caf chiedono di salire da 8 a 12 euro. Si tratta quindi di aumenti del 50%. «I vecchi compensi erano il risultato di un taglio. E poi i nuovi Isee sono davvero molto più complessi», rivendica Valeriano.