Opinioni

Immacolata «Titti» Postiglione e la bufala della mancata previsione del terremoto

Immacolata Postiglione detta Titti è la Direttrice dell’ufficio Emergenze della Protezione Civile che in questi giorni si sta presentando davanti ai microfoni per raccontare cosa sta facendo la Protezione Civile in Centro Italia e come si svolgono le operazioni di salvataggio dopo il terremoto. Lei, che ha un curriculum di tutto rispetto, è ritratta così sul Fatto Quotidiano:

Nata nel salernitano, sorella del vicedirettore del Corsera Venanzio , laureata in Geologia, dottorato in Vulcanologia, lavora dal 2002 alla Protezione civile: prima come esperta in missioni in Sudan, Pakistan e a Giava, poi come coordinatrice della sala emergenze Italia, quindi alla comunicazione. Ha già lavorato alle emergenze sismiche nel 2009 in Abruzzo e nel 2012 in Emilia. Sempre con la polo blu d’ordinanza bra ndizz ata Protezione civile,in perfetto stile Bertolaso, da due giorni la Postiglione è la voce ufficiale che informa gli italiani sugli effetti del sisma. È una dirigente abituata a parlare in pubblico, viene spesso invitata a tenere seminari e conferenze per raccontare la comunicazione delle emergenze.

Ma in questi giorni Titti Postiglione ha avuto anche un’occasione di contrasto con i giornalisti. Avendo tutte le ragioni dalla sua parte. La sua storia può essere ascoltata nei primi tre minuti di questo video.

«Mi riferisco a quello che è comparso online su Blitzquotidiano, che mette in bocca alla sottoscritta nello specifico la frase: “Terremoti? Non scherziamo. Eventi sismici non ne sono previsti. Immacolata Postiglione ne era sicura”. L’articolo riprende un articolo di Repubblica del 15 di agosto a firma di Alberto Custodero, che mette in bocca alla sottoscritta le seguenti parole: “Non è previsto alcun evento sismico, non sono previste emergenze idrogeologiche etc”. Siccome credo nell’informazione, faremo a breve una nota in cui replicheremo ma vi anticipo ora quello che è successo in realtà e quali sono state le mie vere parole. Ovvero queste: “Oggi è una giornata fino a questo momento tranquilla, l’INGV non ha registrato eventi sismici significativi. Non ci sono allerte meteo e via dicendo”. Questo è quello che ho detto perché questo è quello che possiamo dire. In base questo, vengono messe in giro informazioni gravissime che non fanno onore a chi fa il mestiere di giornalista».

Il pezzo di Repubblica riportava la frase corretta, e cominciava con la parola “Oggi”. L’articolo, firmato da Sergio Carli, è stato nel frattempo cancellato da BlitzQuotidiano (ma le tracce su Google ci sono ancora), che non ha però né spiegato l’accaduto né si è scusato con la Postiglione per la topica.
immacolata postiglione titti 1

immacolata postiglione titti sergio carli
Immacolata Postiglione: l’articolo di Blitz Quotidiano

immacolata postiglione titti sergio carli 1