Opinioni

Il presepe con Salvini e Giovanardi nella parte del bue e dell'asinello

“Si può e si deve ironizzare sui politici ma sono intollerabili parodie blasfeme, patrocinate da associazioni gay a cui il governo ha affidato le strategie educative in materia nelle scuole di ogni ordine e grado”. Lo ha affermato intervenendo al congresso nazionale dei Popolari per l’Italia Carlo Giovanardi ricordando l’episodio di Torino dove l’Arcigay ha organizzato il presepe vivente con Giovanardi e Salvini nella parte del bue e dell’asinello. “E’ lo stesso governo, ha concluso Giovanardi, a cui ho tolto la fiducia, che tramite il presidente del Consiglio Renzi, il Ministro Boschi, il sottosegretario militante Scalfarotto in piena sintonia con l’Arcigay, sta tentando di imporre al Parlamento e al Paese una legge tesa non ad evitare discriminazioni e garantire diritti, ma ad aprire la porta all’adozione dei bambini e all’aberrante pratica dell’utero in affitto da parte delle coppie omosessuali”.
presepe salvini asinello