Opinioni

Il M5S e gli «esseri inferiori» che ti governano

“Una delle punizioni che ti spettano per non aver partecipato alla politica è di essere governato da esseri inferiori”. Questo il ‘memento’ comparso a Modena nel fine settimana al parco Ferrari, dove si è tenuta la due giorni di dibattiti del Movimento 5 Stelle con consiglieri e parlamentari. Il messaggio stampato nero su bianco e incollato in un pannello alla cui base sono stati appiccicati articoli di taglio nazionale sul M5s, è andato subito di traverso al Pd. I dem ci leggono infatti un’allusione su chi governa nei territori, il Pd appunto, a dir poco di cattivo gusto. Lo stesso presidente della Regione Stefano Bonaccini ha ritenuto di intervenire ieri sull’episodio, tuonando via Twitter (40 retweet): “Cartello esposto oggi a Modena da M5s: cosa vi richiama alla mente il richiamo agli ‘esseri inferiori’?”, chiede il governatore su Twitter.
movimento 5 stelle esseri inferiori
La frase, in realtà, è una citazione di Platone. Da parte sua, il M5s risponde gettando acqua sul fuoco. Scriveva sempre ieri il consigliere comunale Luca Fantoni: “Cari colleghi, il cartello esposto citava semplicemente la frase di Platone per stimolare la cittadinanza alla partecipazione e non rivolta a nessuno di voi. Non credo che abbiate cosi’ poca autostima nei vostri mezzi da pensare che fosse rivolta a voi”. Dunque, giura Fantoni, “chiaramente non vi consideriamo assolutamente essere inferiori come cita il cartello, altrimenti non ci impegneremmo cosi’ tanto e non sprecheremmo cosi’ tante energie nel nostro lavoro di opposizione nei vostri confronti, in quanto siete al governo della citta’”.