Opinioni

Il falso allarme in Rue de Rivoli e Place de la République a Parigi

Spari sono stati sentiti in rue de Rivoli, nel centro di Parigi, poco distante dal museo del Louvre e dal municipio: erano petardi, si è rivelato tutto un falso allarme. Dell’emergenza aveva scritto su Twitter il sito web IDF Elite, vicino alle forze armate israeliane. «Place de la Repubblique a Parigi è stata evacuata. Gruppi di persone corrono nelle strade attorno alla Bastiglia, qualcuno ha udito un’esplosione nel quartiere del Marais, nei pressi della rue des Rosiers, il cuore del quartiere ebraico», riportavano le agenzie di stampa.
rue de rivoli falso allarme
Si trattava invece di un falso allarme. Lo scoppio di alcuni petardi ha portato a una fuga generalizzata di centinaia di persone da Piazza della Repubblica, perché si era diffusa la voce degli spari in Rue de Rivoli. Si pensava a colpi di pistola, erano invece petardi. Ma ormai la corsa era partita. La prefettura qualche momento dopo ha confermato diversi “movimenti di panico” nella Capitale “dopo un falso allarme” e parlato di petardi scoppiati.
parigi rue de rivoli

Il panico a Place de la République – Video


La polizia francese ha invece spiccato un mandato di arresto nei confronti di Abdeslam Salah e ha diramato una foto dell’uomo su Twitter. Salah, nato il 15 settembre 1989 a Bruxelles, è ritenuto “pericoloso” e potrebbe “implicato negli attentati del 13 novembre” a Parigi. “Altri due terroristi morti la notte del 13 novembre sono stati identificati oggi dalle loro impronte digitali”, afferma la Procura in un comunicato, in cui si speficifica che si tratta di cittadini francesi residenti in Belgio. I due, che avevano 20 e 31 anni, sono tra i kamikaze che hanno agito allo Stade de France e in un bar dell’undicesimo arrondissement. Un cittadino francese era stato identificato come attentatore nella prima fase delle indagini dopo il massacro.
abdeslam salah

Leggi sull’argomento: Abdeslam Salah: il ricercato per gli attentati di Parigi