Opinioni

Guida per genitori di bambini omosessuali

Prìncipi @nonegoziabili dà sempre molte soddisfazioni. Oggi ha twittato un post del 12 settembre 2014 dal blog Il Coraggio della Castità, sottotitolo «Sono una Persona con Attrazione per lo Stesso Sesso (ASS) che desidera vivere questa inclinazione conformemente alla volontà di Dio, come mi viene proposta dalla Sua Chiesa; In queste pagine ho raccolto materiali di riflessione del mio cammino spirituale per condividerli con i fratelli che desiderino dare un significato a questa particolare esperienza esistenziale». Nel post di pochi giorni fa, Cause dell’attrazione per lo stesso sesso nel bambino (di John Harvey, OSFS), era però riportato un pezzo del 2004. Così importante da meritare la nostra attenzione 10 anni dopo.
È una intervista a «Padre John Harvey, Oblato di San Francesco di Sales, è il fondatore di Courage, un apostolato cattolico per adulti che provano attrazione per lo stesso sesso, e curatore di “Same-Sex Attraction: A Parent’s Guide” (Ignatius) – (Attrazione per lo stesso sesso: una guida per i genitori)».
Perché se vostro figlio è frocio va aggiustato.
E per aggiustarlo basta seguire i consigli di Harvey. Primo: cercate medici di fiducia, cioè riparatori davvero convinti che l’omosessualità sia una malattia da debellare.
Cosa si può fare per i figli che hanno una vita familiare stabile, ma iniziano a sperimentare l’omosessualità a causa dell’influenza sociale?
State molto attenti perché «il problema è che non viene data ai genitori una conoscenza reale sugli indizi di una inclinazione omosessuale». Colpa della lobby omosessualista.
Che aiuto si può dare ai genitori che credono che i propri figli mostrino segni di attrazione per lo stesso sesso?
Non illudetevi però, «guarire l’identità sessuale è un processo lungo». Ma un buon riparatore e la fedeltà alla chiesa ve lo riconsegneranno come nuovo.
Guarire l’identità sessuale
Per uscire ancora più imparati, ecco il Catechismo della Chiesa Cattolica (numero 2358). Fa sicuramente bene anche a voi.
Il Catechismo della Chiesa Cattolica (numero 2358)