Opinioni

Grillo e Di Maio smentiscono quello che diceva Casaleggio

neXt quotidiano|

gianroberto casaleggio

«Non ci sono capi e l’unico leader riconosciuto sono i cittadini che fanno parte della comunità del M5S»: parola di Gianroberto Casaleggio, aprile 2016. L’allora co-leader del MoVimento 5 Stelle lo scriveva sul blog di Beppe Grillo in risposta a un articolo di Jacopo Iacoboni sulla Stampa che lo dipingeva come pronto a passare il testimone al figlio Davide. «Io non mollo e continuerò a battermi insieme a milioni di italiani onesti fino al successo del MoVimento che ho contribuito a fondare. Chi sperava il contrario può mettersi l’anima in pace», precisava Casaleggio citando poi Tex e infine Babe Ruth.

gianroberto casaleggio
Il post dell’aprile scorso pubblicato sul blog di Grillo e firmato da Gianroberto Casaleggio

“Grillo è sempre stato il capo politico e garante del Movimento. Ora non c’è più Casaleggio e lui sa che deve impegnarsi da solo”: parola di Luigi Di Maio a In 1/2 Ora, 25 settembre 2016. «Ebbene sì sono rientrato. Prima c’era Gianroberto Casaleggio, lo sentivo cinque volte al giorno, è chiaro che mi manca. Ora sono rimasto io e quindi nessun passo di lato»: parola di Beppe Grillo, 24 settembre 2016, Foro Italico, Palermo. Si sente che molto è cambiato dall’aprile scorso.