Politica

Il sondaggio sul governo M5S

luigi di maio matteo salvini

Quasi un italiano su due è poco o per nulla soddisfatto per l’esito del voto. Questo il risultato di un sondaggio dell’Istituto Piepoli i cui risultati sono stati pubblicati oggi sulla Stampa. Varie sono le ipotesi di alleanze presentate al campione di italiani intervistato. Due sono quelle che più delle altre potrebbero essere accettate come possibile nuovo governo: al primo posto, con il 44% di gradimento, abbiamo l’ipotesi di un esecutivo guidato dal Movimento 5 Stelle. Il partito che ha vinto, aiutato da alcune altre forze, è per l’opinione pubblica la prima scelta. Quasi metà degli italiani si aspetta che Mattarella decida per questa opzione. Al secondo posto abbiamo, però, con il 32% di preferenze, la possibilità di un governo di «concordia nazionale».

sondaggio governo m5s
Il sondaggio sul governo M5S (La Stampa, 15 marzo 2018)

E il gradimento per i partiti: spiega Piepoli che per quanto riguarda il Movimento 5 Stelle possiamo notare un lieve effetto «bandwagon»: «Il M5S sembra arrivato al massimo della sua parabola; se avesse ancora un bacino di utenza da alimentare nelle intenzioni di voto di questa settimana sarebbe arrivato a sfiorare il 40%, mentre nelle nostre rilevazioni conquista soltanto un punto percentuale in più». A perdere punti è soprattutto Silvio Berlusconi: se si andasse alle elezioni oggi, nonostante la stabilità nelle intenzioni di voto dichiarate, Forza Italia conquisterebbe meno voti proprio a causa della perdita di fiducia degli elettori nel suo leader.

Leggi sull’argomento: Prove tecniche di governo Lega-M5S