Opinioni

Gli ex lavoratori del canile della Muratella sull'Arco di Giano al foro Boario

Tre ex lavoratori del canile comunale di Muratella sono sulle impalcature dell’Arco di Giano al foro Boario. Chiedono un incontro con la sindaca Virginia Raggi «per internalizzare immediatamente il servizio dei canili comunali, garantire la continuità occupazionale di oltre 50 lavoratori licenziati e il benessere degli animali». A dare loro man forte anche una sessantina di ex operatori che stanno esponendo i motivi della protesta dopo che nel canile è subentrato il nuovo gestore, il Rifugio Agro Aversano.
canile muratella arco

Sono arrivati nell’ordine: capo cantiere, pompieri e polizia, come al solito la grande assente continua ad essere la politica nessuno si è ancora presentato per parlare con gli ex lavoratori che per farsi ascoltare sono dovuti salire sulle impalcature. Chiediamo subito un incontro con la sindaca Raggi.

“Canili comunali, licenziamenti e precarietà, questa è la vostra onestà”, recita uno striscione. “Due giorni fa è morto un cane. Una nostra volontaria aveva dato l’allarme ai nuovi gestori ma i soccorsi sono arrivati troppo tardi e il cane è deceduto. Questo è inaccettabile. Chiediamo che la sindaca raggi fermi questo scempio”.

Leggi sull’argomento: M5S, il disastro annunciato al canile della Muratella