Opinioni

Fermate il furore ideologico gender nei libretti di giustificazioni a scuola, presto!1!

Elena Donazzan, assessore alle pari opportunitAHAHAHAHAH del Veneto, già conosciuta per le sue performance contro i maghrebini di merda, lancia l’allarme su Facebook: c’è un evidente furore ideologico gender nei libretti di giustificazioni delle scuole. E la pistola fumante è questa foto:
elena donazzan libretti giustificazioni scuola 1
Non so se vi rendete conto: c’è scritto “Prima firma” e “Seconda firma” invece che mamma e papà. Uno scandalo.
elena donazzan libretti giustificazioni scuola
La Donazzan, semplicemente, non capisce che alcuni alunni possono non avere entrambi i genitori, ma hanno qualcuno che ne fa le veci e che burocraticamente deve poter firmare un documento del genere. E utilizza il tutto per guadagnare consensi. Che tristezza.

Presto, un corso di grammatica gender per la Donazzan
Presto, un corso di grammatica gender per la Donazzan

L’assessore Donazzan e la grammatica gender

Un lettore nei commenti ci fa notare che l’Assessore Donazzan ha già abolito il gender dalla grammatica italiana. Come potete vedere infatti Elena Donazzan non ha ben chiaro il genere grammaticale della parola “mondo” e per paura di fare l’ennesimo favore al gender preferisce abbondare e scrivere “un’altro mondo”, sì, con l’apostrofo. Che sia già caduta sotto i colpi dell’ideologia gender o che non abbia ben chiaro come si scrive in italiano? Ai genitori (o a chi ne fa le veci) l’ardua sentenza.

Alessandro D'Amato

Il direttore di neXt Quotidiano