Fatti

La versione di Eros Ramazzotti sul caso Aurora Leone

Dal profilo Instagram della Nazionale cantanti sparisce l’accusa nei confronti dell’attrice dei The Jackal. Poi ha preso la parola anche uno dei decani della squadra che, di fatto, conferma la denuncia fatta dalla giovane

Aurora Leone

La Nazionale cantanti ha smentito (prima di rimuovere la Instagram Story) la ricostruzione fatta da Aurora Leone, attrice dei The Jackal, su Instagram accusandola di cercare visibilità. Ma quel che è successo durante la cena alla vigilia della partita del Cuore – in programma questa sera a Torino tra la storica selezione dei cantanti e un team dei “Campioni della Ricerca” – è stato, di fatto, confermato da Eros Ramazzotti che, come da tradizione, prenderà parte al match di beneficenza.

Aurora Leone, il racconto di Ramazzotti conferma quanto accaduto

“Noi della NIC ( Nazionale italiana cantanti) non siamo stati coinvolti direttamente nella vicenda scaturita dal comportamento di due persone dello staff – ha scritto nella notte Eros Ramazzotti su Instagram -. Stavamo parlando tra di noi mentre cenavamo, abbiamo sentito delle voci alzarsi senza capire cosa stava succedendo. Io ho provato a recuperare la situazione che era oramai precipitata. Domani mattina avremo un incontro con Aurora e Ciro per spiegare meglio la dinamica dell’avvenimento e scusarci pubblicamente dell’accaduto”. Gli attimi di tensione al tavolo, dunque, ci sono stati. Il cantante romano non riporta il tema della discussione, ma conferma che qualcosa sia avvenuto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Eros Ramazzotti (@ramazzotti_eros)

Aurora Leone, poco dopo esser stata allontanata da quella cena, ha raccontato su Instagram il diverbio dialettico avuto con il direttore generale della Nazionale Cantanti. Il tutto condito da frasi sessiste. Poi, dopo l’esplosione della polemica, il profilo Instagram della NIC aveva pubblicato – tra le sue IG Stories – questa versione dei fatti in cui attaccava la giovane attrice. Poi, dopo qualche ora, quella stories è stata rimossa.

Insomma, la figuraccia è servita.