Opinioni

L'Aria che tira, Andrea Lo Cicero Eloisa Covelli e la presunta «aggressione»

Myrta Merlino oggi a L’Aria che tira è tornata su Eloisa Covelli e Andrea Lo Cicero dopo che ieri, in trasmissione, la conduttrice aveva parlato di un’aggressione da parte dell’ex rugbysta oggi assessore in pectore della Giunta Raggi a Roma. Il suo racconto sull’accaduto ridimensiona di molto quanto affermato dalla Merlino ieri alla fine della trasmissione: «Ho percorso con la macchina la strada della casa di Lo Cicero. Mentre torno indietro mi trovo davanti il Jeeppone di Lo Cicero che scende arrabbiato dall’auto, si avvicina al finestrino e ci dice che la strada era proprietà privata anche se non c’era nessun segnale. Ha strappato l’obiettivo della telecamera all’operatore, tutto è successo in pochissimi minuti: anche l’orologio dell’operatore si è rotto quando ha cercato di prendere la telecamera», dice la Covelli. «Dopo l’episodio ci siamo chiusi in macchina, lui ci ha restituito l’obiettivo ma ha lasciato la sua macchina parcheggiata davanti alla nostra impedendoci l’uscita. Quando i carabinieri sono venuti ha spostato la macchina», conclude.
andrea lo cicero eloisa covelli
 
A differenza di quanto promesso ieri, alla fine non vengono mostrate le immagini girate nella zona della casa di Lo Cicero né la questione dell’obiettivo. La Covelli ha ribadito di aver presentato una denuncia per violenza privata nei confronti di Lo Cicero e probabilmente le immagini saranno acquisite e utilizzate per decidere in che senso procedere.

L’Aria che tira, Andrea Lo Cicero Eloisa… di next-quotidiano
Ieri Lo Cicero aveva pubblicato sulla sua pagina Facebook alle 17,15 un altro video per spiegare l’accaduto: il filmato, girato evidentemente successivamente all’accaduto, ritraeva la giornalista Eloisa Covelli mentre telefonava probabilmente ai carabinieri: Lo Cicero rispondeva a quello che la giornalista dice al telefono dicendo di non aver aggredito nessuno e che la telecamera non era rotta.

Il video è stato pubblicato con questo lungo commento:

In merito a quanto dichiarato all’interno della trasmissione L’Aria che tira su La 7, ci tengo a precisare che la giornalista insieme al suo operatore hanno violato la mia proprietà privata, irrompendo in casa mia senza alcuna autorizzazione del sottoscritto ed invadendo, dunque, la privacy del sottoscritto, della mia famiglia e del mio domicilio. Appreso il fatto ho invitato giornalista ed operatore ad allontanarsi e a lasciare la mia abitazione. A testimonianza che non ci sia stata alcuna aggressione sono stato io per primo a chiamare i Carabinieri. Sto valutando, pertanto, l’ipotesi di sporgere io denuncia.
Ecco infine un video che ben riassume la cornice di quanto accaduto: qui potete infatti vedere la giornalista stare tranquillamente al telefono e fingere di essere aggredita da me. Corre da sola e afferma “questo mi sta per menare, devo chiudermi in macchina”, celebrando un vero e proprio siparietto del ridicolo, mentre io me ne sto fermo e il suo cameraman riprende il tutto beatamente. Avete capito? Ora potete trarre le vostre valutazioni.