Tecnologia

Auto, i modelli scontati con l’ecobonus

ecotassa ecobonus

Dal primo marzo sarà possibile sfruttare il contributo governativo (l’ecobonus) per l’acquisto di auto a basso impatto, come stabilito dalla legge di bilancio 2019. La cifra stanziata dal governo (nella quale rientra anche il sostegno a chi installa colonnine di ricarica) è di 60 milioni di euro. Il Corriere della Sera riepiloga oggi in un’infografica quali sono le automobili che percepiranno l’ecobonus. Le auto «scontate» sono distinte in due fasce in base alle emissioni: da 0 (le elettriche pure) a 20g/km di CO2, il bonus è di 6.000 euro o di 4.000 a seconda che l’acquisto avvenga, rispettivamente, con o senza la rottamazione della propria vecchia auto. Tra 21 e 70g/km si scende a 2.500 euro o 1.500.

ecobonus modelli scontati

I modelli sono ibridi o ibridi plug-in (cioè: ricaricabili anche alla colonnina). Il loro segmento è in crescita: nel 2018 (oltre 87mila immatricolazioni) sono aumentate del 30 per cento (4,5 del mercato globale). Mentre la quota delle elettriche pure (5mila unità) è pari allo 0,3. Manca la popolarissima Toyota Yaris Hybrid, perché l’emissione di CO2(75g/km) supera il limite tracciato dal governo.

Leggi sull’argomento: Il bonus-malus per l’acquisto di nuove auto arriva il primo marzo