Rassegna Stampa

E adesso Fiano denuncia tutti

@neXt quotidiano|

scritte antisemite

Non solo le vergognose scritte razziste e antisemite. Emanuele Fiano, candidato del Partito Democratico e parlamentare da anni, in un’intervista a Repubblica racconta le minacce che deve affrontare ogni giorno. E come ha intenzione di reagire.

E adesso Fiano denuncia tutti

Ecco le sue parole a Repubblica:

Emanuele Fiano, lei è parlamentare Pd da 16 anni e candidato per il Senato nel collegio uninominale Milano nord. Che cosa significa fare campagna elettorale oggi ed essere ebreo?
«Significa ogni giorno ricevere insulti antisemiti e minacce, soprattutto sui social, nei commenti ai post in cui racconto i mercati dove vado a parlare con la gente. L’altro giorno ho proposto un confronto pubblico con Isabella Rauti, la figlia di Pino Rauti, notoriamente legato all’estrema destra. Un tizio ha commentato su Facebook proponendo di fare il confronto “davanti a un bel forno acceso”. Questa è la situazione».

Ma il candidato PD non ha intenzione di restare fermo a subire. Come in altre occasioni denuncerà i responsabili

Che fa quando la minacciano?
«Querelo, denuncio. Non mi faccio certo intimidire. Ci sono stati tantissimi processi. Un gruppo era legato ai suprematisti bianchi e al Ku Klux Klan. Altri hanno avuto perquisizioni a casa e sono saltate fuori armi. Poi nei processi frignano come bambini e fingono di scusarsi. Ma non c’è perdono per loro»