Fatti

La lite con il fidanzato e la caduta dal quarto piano: il giallo della morte di Dora Lagreca

La Procura ha aperto un’indagine su quanto accaduto a Potenza. Il compagno della 30enne, per il momento non indagato, ha detto di aver provato a salvarla

Dora Lagreca

La Procura di Potenza ha aperto un’indagine sulla morte di Dora Lagreca, la trentenne morta sabato notte dopo esser caduta dal balcone dell’abitazione in cui viveva con il suo compagno. Per il momento non c’è nessun indagato, ma gli inquirenti stanno cercando di ricostruire cosa sia accaduto in quell’appartamento di via di Giura, nella zona Nord del capoluogo della Basilicata. La donna, secondo il racconto del fidanzato, si sarebbe gettata volontariamente superando il parapetto dell’abitazione dopo aver discusso con lui per motivi ancora da accertare.

Dora Lagreca, il giallo della 30enne caduta dal balcone dopo una lite

Per il momento, nelle mani degli inquirenti c’è solamente una ricostruzione, quella fornita dal compagno di Dora Lagreca. È stato proprio lui a chiamare i soccorsi dopo aver visto la sua compagna gettarsi dal balcone. L’uomo ha spiegato le dinamiche della discussione e il gesto della sua fidanzata, raccontando anche del suo tentativo di salvarla dal suicidio afferrandola mentre aveva già superato il parapetto. Un tentativo che, però, non sarebbe riuscito. La 30enne, infatti, è caduta dal quarto piano e a nulla sono serviti i soccorsi e le prime cure ricevute dal personale medico del pronto soccorso dell’ospedale San Carlo di Potenza, dove è morta due ore dopo il suo arrivo.

Questa versione dei fatti è ora al vaglio della Procura che dovrà chiarire i contorni di quello che, allo stato attuale, è etichettato come possibile suicidio. E si cercherà anche di capire i contenuti delle lite con il fidanzato e lo stato d’animo della vitta. Perché la 30enne di Montesano sulla Marcellana (in provincia di Salerno) aveva preso da poco servizio – come assistente scolastica specialistica – in un istituto poco distante da Potenza. Gli amici hanno detto che Dora Lagreca non si sarebbe mai suicidata, proprio per il suo atteggiamento positivo nei confronti della vita. Per questo motivo, pur senza alcun indagato, non si esclude ancora nessuna pista. E un’indicazione potrebbe arrivare dall’esame autoptico sul suo corpo.

(foto: da Facebook)