Fatti

Diletta Leotta racconta quando è stata vittima di revenge porn

@neXt quotidiano|

Diletta Leotta

Era il 2016. All’epoca Diletta Leotta stava muovendo i suoi primi passi verso il successo. Era da poco diventato uno dei volti di riferimento di SkySport, prima della Serie B e poi della Serie A. E proprio nella fase della sua ascesa mediatica, il suo pc è finito nelle mani di un hacker che ha “spiattellato” alcune sue foto intime facendole circolare sui social e nelle chat. Momenti che la 30enne catanese ricorda come fosse ieri.

Diletta Leotta racconta quando è stata vittima di revenge porn

“Quel momento me lo ricordo benissimo – ha detto Diletta Leotta a “Buoni o Cattivi”, in onda questa sera (martedì 14 settembre) su Italia 1 -. Un mio amico mi ha detto che stavano girando delle mie foto, foto strane, e io ho risposto che sicuramente non erano mie, che non ero io, pensando a dei fotomontaggi. Lui mi ha mandato la prima foto e io ho sentito un vuoto dentro, mi si è bloccato il respiro credo per più di dieci minuti, non riuscivo proprio a respirare. È stato un momento tragico”.

Quelle immagini hanno fatto il giro della rete, condivise da tantissime persone (giovani o meno giovani). E per quella diffusione venne indagato un giovane e poi, a tre anni di distanza, venne aperta una nuova inchiesta per ricettazione. Un evento che ha lasciato un’enorme ferita nella conduttrice che ha spiegato le sensazioni vissute in quelle ore in cui la sua vita più intima era stata messa in piazza: “Ho pensato che la mia vita fosse finita, che non sarei più uscita di casa perché all’idea che le persone potessero guardarmi, anche se avevo i vestiti, mi sentivo nuda”. Immagini di una Diletta Leotta che ancora non aveva compiuto 18 anni, quindi una condivisione resa ancora più grave in termini giurisprudenziali: “Quelle foto, in alcune ero ancora minorenne, erano foto che una ragazza si scatta con l’ingenuità di vedersi davanti a uno specchio, dopo la doccia. Non le avevo mai mandate a nessuno, erano all’interno del mio computer che è stato hackerato”.

(foto: da Instagram)