Sport

I costi delle Olimpiadi 2026

chiara appendino olimpiadi invernali torino 2026 - 2

Il Corriere della Sera riepiloga in questa infografica i costi delle Olimpiadi 2026 dopo la decisione ecumenica del governo di provare a candidare sia Milano, sia Torino e Cortina per la corsa all’assegnazione della sede. PalazzoChigi, tramite il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, ha assicurato il sostegno alla candidatura a tre,fissando però dei paletti. Giorgetti ha definito «apprezzabile lo sforzo del Coni per dare una proposta unitaria e credibile che il governo si riserva di valutare», pur prendendo atto che «c’è stata la decisione del sindaco di Torino di tirarsi in qualche modo fuori» e che pure «il sindaco di Milano ha scritto che non ritiene di essere coinvolto». Così è uscita la posizione del governo, disposto a sostenere la candidatura «se le città rinunciano a una parte significativa di ambizioni: non può essere un progetto figlio di nessuno», ha chiuso Giorgetti prima di fissare per la prossima settimana un incontro con i tre sindaci perché «altrimenti non vale la pena coltivare situazioni in fase di aborto».

olimpiadi 2026 costi
I costi delle Olimpiadi 2026 (Corriere della Sera, 2 agosto 2018)

Con le tre candidature in campo in ogni caso i costi scenderebbero rispetto ai prospetti presentati singolarmente dalle tre città: 376 milioni è il totale dei costi stimato per la candidatura a 3 mentre quella solitaria di Torino sarebbe costata 648 milioni, quella di Milano 384 milioni e quella di Cortina 380. L’idea del CONI serve a non crearsi nemici politici in un momento in cui la poltrona di Malagò è particolarmente in bilico e ad accontentare tutti visto che il governo gialloverde, per motivi diversi, tifava Milano o Cortina mentre i 5 Stelle stavano con Chiara Appendino. La decisione di portare avanti una inedita candidatura a tre non avrà magari successo presso il CIO, ma intanto salva capra e cavoli in Italia. Ti pare poco?

Leggi sull’argomento: Quel messaggio identico degli eletti M5S su ILVA