Fatti

Conte, le reazioni: dal M5S al Pd, è un coro unanime di consensi

Come hanno reagito le forze politiche alle poche parole che poco fa Giuseppe Conte ha rilasciato alla stampa? Da Franceschini e Zingaretti, a Speranza passando per Toti i feedback positivi e negativi all'”Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile”

reazioni politiche discorso alleanza conte pd

Come hanno reagito le forze politiche alle poche parole che poco fa Giuseppe Conte ha rilasciato alla stampa? L’Avvocato del popolo ha ribadito di non voler ostacolare la nascita del governo Draghi, ma soprattutto ha auspicato che l’alleanza nata con la maggioranza giallorossa non muoia con il Conte Bis: “Mi rivolgo agli amici dei 5 Stelle: io ci sono e ci sarò. Come pure dico agli amici del Pd e di Leu: noi dobbiamo continuare a lavorare tutti insieme – ha sottolineato il premier – perché il nostro progetto politico, che ho sintetizzato come alleanza per lo sviluppo sostenibile, continui. É un progetto forte, concreto, che aveva già iniziato a dare buoni frutti. Dobbiamo continuare a perseguirlo perché offre una prospettiva reale di modernizzazione del nostro Paese nel segno della transizione energetica, digitale e dell’inclusione sociale”. Poi Conte si è rivolto in maniera specifica ai 5 Stelle spiegando: “Io ci sono e ci sarò”.  Le risposte all’ex presidente del Consiglio non hanno tardato ad arrivare. Un feedback positivo lo ha ricevuto quasi immediatamente da Luigi Di Maio: “Ringrazio profondamente Giuseppe Conte per le sue parole, per la responsabilità istituzionale mostrata ancora una volta, in un momento di grande difficoltà per il Paese. Condivido pienamente la necessità di un forte impulso politico nel governo che andrà a formarsi. Il MoVimento 5 Stelle gli è riconoscente e continuerà ad essere protagonista anche grazie a lui”. Di Maio del resto poche ore fa aveva spiegato “Dobbiamo essere maturi”, aprendo al governo Draghi. Che però dovrà essere un governo politico e rappresentare le diverse sensibilità presenti in Parlamento. Conte riuscirà nell’intento di compattare la vecchia maggioranza aiutando il Movimento a dire sì? Significherebbe non dover avere il bisogno per Draghi dell’appoggio, anche esterno, delle forze sovraniste come la Lega. Una gatta da pelare in meno per il Partito Democratico che avrebbe meno problemi. Non a caso anche Dario Franceschini ha ribadito che l’alleanza ha la possibilità di continuare. Il DEM su Twitter scrive:

 

Zingaretti ringrazia per il discorso. Non parla di alleanza ma lo definisce “lungimirante”.

Anche da LeU, e proprio dal ministro della Salute Roberto Speranza un sì all’alleanza per lo sviluppo sostenibile, come l’ha già rinominata Conte:


GLi fanno eco Bersani e Scotto che ringraziano l’ex premier. Per ora dal centrodestra non arrivano reazioni degne di nota se si esclude il tweet di Giovanni Toti che si concentra più sulla forma che sulla sostanza pubblicando una foto del tavolino usato da Conte per le sue dichiarazioni:

Orlando invece spiega che le conseguenze delle parole di Conte potranno incidere solo se si saprà rispondere adeguatamente:

Qualche ora fa Salvini aveva criticato la Boldrini per aver detto “Mai con la Lega”:

Con Renzi e il Movimento 5 Stelle non sarebbe necessario Salvini.