Opinioni

Com'è finita la storia della grillina che proponeva più tasse per gli iscritti al PD

Ilaria Morghen, portavoce del MoVimento 5 Stelle a Ferrara, ieri è finita alla berlina per aver pubblicato una delibera proposta al consiglio comunale in cui si diceva che a pagare le maggiori tasse per il Comune dovessero essere soltanto gli iscritti al Partito Democratico.
movimento 5 stelle ferrara pd
Dopo le inevitabili ilarità che ha suscitato la proposta, la Morghen ha deciso di rivitalizzare il concetto di onestà e trasparenza cancellando il contenuto pubblicato qualche giorno fa sulla sua pagina facebook, e pubblicando un nuovo status che fa retromarcia rispetto al precedente:

Il Gruppo Consiliare M5S di Ferrara si scusa per il disturbo causato dalla pubblicazione su questa pagina di un VOLANTINO creato durante e per una manifestazione cittadina di protesta contro l’aumento delle imposte locali, messo in atto da una Giunta colpevole a nostro parere, di mancanza di trasparenza e cattiva amministrazione. Lo scopo era sensibilizzare TUTTI i nostri concittadini ad una protesta informata, consapevole e condivisa e non esporci alla strumentalizzazione mediatica. Precisiamo ancora una volta, che il finto documento e’ rimasto un “VOLANTINO”, e non e’ MAI stato usato come atto amministrativo.

ilaria morghen
 
Come è agevole notare, la Morghen cerca di far passare la delibera scritta per l’occasione per un “volantino”, con ciò intendendo probabilmente dire che quella era un’iniziativa politica e non istituzionale. Stranamente, c’è chi nei commenti fa qualche obiezione:
ilaria morghen ferrara
Quando la pezza è peggio del buco, già.
 

Leggi sull’argomento: «Le nuove tasse? A Pescara le paghi chi è iscritto al PD»