Politica

Catalogna, gli indipendentisti hanno la maggioranza

catalogna

Gli indipendentisti catalani hanno una maggioranza assoluta in seggi tra 74 e 79 su 135 totali del Parlamento locale. Lo riferiscono gli exit poll sulle elezioni in Catalogna citati dalla tv catalana Tv3. Junts Pel Sì, la lista di Artur Mas, è data al 40,7%, quella della Cup al 9,1%: insieme sarebbero al 49,8%. Secondo l’exit poll della Tv3 catalana, le due liste indipendentiste otterrebbero insieme fra 74 e 79 seggi su 135 nel nuovo parlamento di Barcellona, sfiorando anche la maggioranza assoluta in voti con il 49,8%. Dietro la lista Junts Pel Sì del presidente secessionista Artur Mas (63-66 seggi e il 40,7%) arriverebbe il partito moderato anti-sistema Ciudadanos (19-21 seggi e il 15,4%), contrario all’indipendenza.
 

Catalogna, gli indipendentisti hanno la maggioranza

– L’exit poll sul voto in Catalogna registrano una netta sconfitta del Partido Popular del premier spagnolo Mariano Rajoy, duramente contrario all’ipotesi dell’indipendenza, che otterrebbe solo fra 9-11 seggi e il 7,7%, superato dai socialisti del Psc (12% e 14-16 seggi), la lista di Podemos (10,4% e 12-14), e dalla seconda lista indipendentista, quella dei radicali di sinistra della Cup (9,1% e 11-13). Il partito centrista Unio, ex alleato di Mas, otterrebbe il 2,9% e fra 0 e 3 seggi. I dati dell’affluenza alle urne definitivi non sono ancora stati resi noti, ma si prevede un risultato record. Se i dati dell’exit poll saranno confermati dai risultati reali, la lista Junts Pel Sì di Mas avrà bisogno dell’appoggio dei radicali della Cup per formare il nuovo governo secessionista catalano. Il presidente uscente ha affermato che andrà all’indipendenza in 18 mesi.