Fatti

Canada, investe e uccide una famiglia musulmana "per la loro fede"

neXt quotidiano|

Canada

Un “attacco premeditato”. Ne sono sicuri gli agenti della Polizia canadese dopo aver arrestato un 20enne reo di aver investito un’intera famiglia musulmana nella cittadina di London, in Ontario (Canada). Quattro persone (tre adulti e un adolescente) sono decedute dopo esser state colpite dal veicolo guidato dall’uomo fermato, mentre lotta tra la vita e la morte un bambino, il membro più giovane di quella famiglia. Secondo gli inquirenti non si è trattato di un tragico incidente, ma quanto accaduto avrebbe una matrice islamofobica.

Canada, investe e uccide un’intera famiglia musulmana: arrestato

La notizia di quello che sembra, a tutti gli effetti, un attentato di matrice islamofobica è stato commentato e condannato anche dal premier canadese Justin Trudeau.

“Sono inorridito dalla notizia arrivata London, in Ontario. Per tutti coloro i quali sono terrorizzati dall’atto di odio di ieri, siamo qui per voi. Siamo anche, con tutto il cuore, vicini al bambino che è ancora in ospedale e pensiamo a lui durante la sua guarigione. Alla comunità musulmana di London e ai musulmani di tutto il paese, sappiate che siamo con voi. L’islamofobia non ha posto in nessuna delle nostre comunità. Questo odio è insidioso e spregevole e deve cessare”.

Dopo l’arresto del 20enne, le indagini proseguono. Ma il cerchio si stringe sempre di più attorno al movente suprematista e islamofobico. Un detective che sta seguendo il caso ha dichiarato: “Ci sono prove che si è trattato di un atto pianificato e premeditato e che la famiglia è stata presa di mira a causa della sua fede”.

(foto: da Twitter)