Fatti

Il licenziamento di massa in chiamata su Zoom di 900 dipendenti di un’azienda di prestiti | VIDEO

L’azienda di mutui Better.com ha comunicato il licenziamento a circa 900 dipendenti tramite una videochiamata su Zoom del ceo Vishal Garg

vishal garg licenziamento massa zoom

Circa 900 persone hanno partecipato ad una chiamata Zoom con l’amministratore delegato dell’azienda per la quale lavoravano, Better.com, per scoprire che il loro capo aveva deciso di licenziarli in massa, a poche settimane dal Natale. Vishal Garg, ceo della compagnia che si occupa di mutui, è apparso davanti alla telecamera e con estrema franchezza ha comunicato senza giri di parole la sua decisione ai lavoratori. “Se siete in questa chiamata – ha detto – fate parte del gruppo degli sfortunati che verrà licenziato”.

Il licenziamento di massa via Zoom

In un video, registrato filmando lo schermo del computer da parte di uno degli uomini che ha perso il lavoro, si sentono anche le imprecazioni di quest’ultimo nei confronti del dirigente: “Sei serio?!”. A dare la notizia è stata la Cnn: tra le ragioni del licenziamento l’amministratore delegato ha menzionato i cambiamenti del mercato immobiliare, le prestazioni e la produttività dell’azienda. “Questa è la seconda volta nella mia carriera – ha detto Garg – che faccio un discorso del genere, non vorrei farlo. L’ultima volta che è capitato, ho pianto. Ma se sei in questa chiamata il tuo impiego qui è terminato con effetto immediato”.

La rivista di settore Fortune ha successivamente riferito che Garg aveva accusato più volte i dipendenti poi licenziati di “rubare” ai loro colleghi e clienti con la loro improduttività. Una mail inviata dal ceo al suo staff visionata da Forbes conferma questa tesi: “Siete troppo dannatamente lenti – si legge – siete un branco di delfini sciocchi. Mi state imbarazzando”. Cnn riporta anche come l’istituto di credito ipotecario Better.com sostenuto da Softbank abbia annunciato a maggio che sarebbe diventato pubblico, e la scorsa settimana ha ricevuto 750 milioni di dollari come parte dell’accordo. La società sarebbe pronta ad avere più di 1 miliardo di dollari in bilancio nel prossimo futuro.