La lite tra Paragone e Bassetti: gli dà del raccomandato a e lui risponde con una querela | VIDEO

di neXtQuotidiano

Pubblicato il 2021-11-18

Lo scontro a “Non è l’Arena” tra il senatore e il direttore del Reparto Malattie Infettive dell’Ospedale San Martino di Genova

article-post

Una discussione, l’ennesima tra i due, che si è conclusa con una querela annunciata in diretta televisiva. Mercoledì sera, a “Non è L’Arena” (su La7), è andata in scena l’ennesima lite a distanza tra Matteo Bassetti e Gianluigi Paragone. Il senatore di Italexit ha, di fatto, dato del raccomandato al direttore della Clinica di Malattie Infettive dell’Ospedale San Martino di Genova, citando il padre del medico. Parole che hanno provocato l’immediata reazione dell’infettivologo.

Bassetti-Paragone, la lite in diretta tv a “Non è l’Arena”

“Stasera Paragone ha insinuato che io sono diventato primario e sono professore universitario perché sono figlio di mio padre. Si deve assumere le responsabilità di quello che ha detto perché io ho vinto regolari concorsi con un curriculum. Per cui domani riceverà una querela dal mio legale”. Parole pronunciate mentre, in sottofondo, il senatore di Italexit fa spallucce dicendo “E chi ha detto il contrario?”.

Ma la lite Bassetti-Paragone prosegue per qualche minuto, con il senatore che ribadisce il suo “punto di vista” difendendosi: “Io ho soltanto detto la verità delle cose. Lei può querelare il mondo. Io sono contento perché così, almeno, quando andremo a processo capiremo tutta la sua accademia scientifica, il suo percorso accademico, i suoi dati, la sua letteratura. E sapremo anche di quando era a Udine, di quando è andato a Genova. Quindi sono ben lieto di andare a processo, così almeno le diremo chi era suo padre”. Il clima non si placa e Bassetti interviene accusando Paragone di essere un violento e il senatore gli dà del “mammalucco”. Il tutto mentre si doveva parlare di un argomento serio come la pandemia.

(foto e video: da “Non è l’Arena”, La7)

Potrebbe interessarti anche