La macchina del funky

Antonella Giglio in pole position per AMA

antonella giglio

Dopo settanta giorni l’Ama avrà un nuovo amministratore unico: si tratta dell’avvocata romana Antonella Giglio che sostituirà Alessandro Solidoro, dimissionario il primo settembre scorso. Lo anticipa oggi Il Messaggero dopo che ieri in Campidoglio la Giunta ha trovato la quadra:

Il presidente della commissione ambiente, Daniele Diaco (Movimento 5 Stelle), ha annunciato che sarà portato «un unico curriculum per il nuovo amministratore unico di Ama, il profilo individuato da Raggi e Muraro, che verrà visionato e su cui ci sarà un’espressione di parere, ricordando che si tratta di una nomina fiduciaria del sindaco». La riunione della commissione, prevista inizialmente per oggi, è stata poi spostata dopo che in Campidoglio, alla presenza dell’assessore all’Ambiente Paola Muraro, si è chiuso il cerchio sul nome della Giglio. Nella giornata di ieri era circolato anche il nome di Paola Ficco, esperta del settore, ma la diretta interessata aveva smentito.
Per trovare l’amministratore unico di Ama (che resterà in carica per tre anni) la giunta Raggi si è affidata a un bando pubblico con alcuni passaggi singolari, visto che premetteva il rispetto dell’equilibrio di genere negli organi amministrativi dell’azienda: poiché il direttore generale, Stefano Bina, è un uomo, ecco perché l’amministratore unico sarà una donna. Tra l’altro, al candidato veniva chiesto di dichiarare di non essere indagato: in teoria, l’assessore alla Sostenibilità ambientale, Paola Muraro, che ha deciso insieme alsindaco su questa nomina, non avrebbe potuto presentare la sua candidatura.

ama roma rifiuti
Le destinazioni dei rifiuti romani (La Repubblica, 12 agosto 2016)

La Giglio, si legge nella presentazione del suo studio legale, è partner e fondatrice di Themis, boutique legale indipendente nata nel 2010 e specializzata nei nuovi settori del diritto, con particolare riferimento all’area TMT (Telecoms-Media-Technology).

In Themis Antonella è specializzata nel diritto amministrativo, diritto delle acque, diritto pensionistico, diritto civile e diritto tributario. Dopo il conseguimento del diploma di laurea in Giurisprudenza, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore ‘A. Gemelli’ di Milano (con tesi in diritto amministrativo dal titolo “Procedimento amministrativo ed impu-gnabilità degli atti in itinere”), Antonella matura una lunga esperienza nelle aree di competenza sopra elencate.

Leggi sull’argomento: Chi mette in testa certe idee sui frigoriferi alla sindaca?