La macchina del funky

Andrea Tardito: un nuovo caso Romeo in Campidoglio?

Ieri un tripudio di analfabetismo funzionale si è scatenato nei commenti all’articolo “Le nuove nomine di Santa Virginia Martire”, dove si raccontava delle sedici nuove assunzioni formalizzate dall’esecutivo nei soli mesi di novembre e dicembre 2016 per un costo di 724.150,95 euro. Tra queste c’è quella dell’architetto Andrea Tardito, già candidato al Comune e che affiancherà l’assessore Andrea Mazzillo con un contratto da 88mila euro l’anno nella «gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare». Si segnalava anche l’immagine postata sulla sua bacheca Facebook, una foto della sindaca accompagnata dalla scritta “Santa Virginia, martire con l’aureola a 5 stelle”. Oggi Repubblica Roma e il Tempo aggiungono alla vicenda nuovi particolari che vale la pena di segnalare ai più “ingenui” (eufemismo). Scrive Lorenzo D’Albergo:

 Andrea Tardito, architetto ultragrillino appena inserito nel suo staff dall’assessore al Bilancio Andrea Mazzillo con un ingaggio da 88mila euro all’anno, è un dipendente di una delle società in house del Campidoglio. Per una vita intera il 64enne ha lavorato negli uffici di Aequa Roma e ora si ritrova a collaborare con la giunta 5Stelle con un maxi-stipendio.
Proprio come accaduto a Salvatore Romeo, anche l’impiegato di Aequa Roma (già nelle liste del M5S per le “Comunarie”) ha visto il suo stipendio gonfiarsi da un giorno all’altro. Fino a raddoppiarsi. Merito delle esperienze che, come si legge nella delibera di nomina approvata dall’esecutivo Raggi, Tardito ha «maturato in qualità di funzionario e responsabile di unità organizzative in società del gruppo Iri e partecipate del Comune».

andrea tardito movimento 5 stelle
Il Tempo invece racconta che nel provvedimento di assunzione, che risale al 29 dicembre è stata inserita una dicitura: «La decorrenza del suddetto rapporto di lavoro è fissata alla data di sottoscrizione del relativo contratto individuale di lavoro, subordinatamente alla rimozione da parte dell’interessato delle cause di incompatibilità attualmente in essere, giuste risultanze curriculari, fino al termine del mandato conferito dall’assessore Andrea Mazzillo». Dallo staff dell’assessore, informa il Tempo, spiegano che la decisione ha ricevuto l’ok degli uffici, quindi gli eventuali motivi di incompatibilità dovrebbero essere stati rimossi. La stessa cosa si diceva riguardo la nomina di Salvatore Romeo e sappiamo tutti com’è andata a finire. In ogni caso Fratelli d’Italia sta preparando un nuovo ricorso all’ANAC.

Leggi sull’argomento: Ecco a voi le nuove nomine di Santa Virginia Martire