Opinioni

I giornali che ci spiegano che ad agosto la Terra sarà distrutta

Succede raramente di aprire il giornale e poter leggere che la fine del mondo è vicina. Ma la vita sì sa è qualcosa di imprevedibile e così in questi giorni diversi giornali annunciano che ad agosto la Terra verrà colpita da un pianeta. Curiosamente, nonostante la portata clamorosa della notizia, l’informazione non viene rilanciata a caratteri cubitali in prima pagina.

Il grande tamponamento cosmico di agosto che distruggerà la Terra

In maniera altrettanto inusuale la NASA non ha lanciato nessun allarme. Eppure secondo le notizie che riportano giornali come Il Mattino, Libero e Leggo l’impatto del “Pianeta X” con la Terra provocherà terremoti di magnitudo pari a 9.8. Il che tutto sommato non è neppure così male se pensiamo che l’impatto con un altro pianeta probabilmente spazzerebbe via l’atmosfera terrestre oltre naturalmente a distruggere ogni forma di vita sulla Terra.
terremoto pianeta x 9.8 apocalisse collisione - 3
Non è nemmeno chiaro come mai la Terra dovrebbe “avvertirci” dell’imminente impatto del Pianeta X. Il ricercatore indipendente – il cui nome è David Meade (o Meades) – infatti sostiene che l’arrivo del pianeta è preannunciato da “piccoli e grandi terremoti, vulcani che si risvegliano”. Fenomeni la cui intensità e frequenza andrà aumentando con l’avvicinarsi del pianeta.

Nibiru, il pianeta killer che distruggerà la Terra ogni anno (negli ultimi dodici anni)

La fonte della notizia non è Science e nemmeno Nature o National Geographic: è il Sun. Ma almeno il tabloid britannico ha il buon gusto di definire Meade per quello che è: un complottista. Per Libero invece diventa “un ricercatore”. Ricercatore ça va sans dire indipendente complottista che è noto per aver scritto un libro dal titolo Planet X – The 2017 Arrival nel quale pronostica l’arrivo del famigerato pianeta. Pianeta che si scopre essere Nibiru. Per chi non conosce l’universo dei complottisti Nibiru è un pianeta immaginario dal quale provengono alcune razze di alieni e che più o meno da una dozzina d’anni si dice sia sul punto di impattare contro la Terra.
terremoto pianeta 9.8 apocalisse collisione - 1
Il principale problema di Nibiru è che non esiste. Ciononostante a gennaio Meade pronosticava che Nibiru, che orbita al di fuori del Sistema Solare, si sarebbe schiantato sulla Terra ad ottobre. In questi giorni l’esperto di complotti planetari corregge il tiro e ci fa sapere che l’impatto avverrà ad agosto. Tutti quelli che hanno prenotato le vacanze prima della fine del Mondo per godersi un po’ di relax prima dell’Apocalisse ora saranno costretti a fare causa a Meade. Pare poi che siccome si tratta di un tamponamento cosmico e che né Nibiru né la Terra sono assicurati i governi mondiali non pagheranno i risarcimenti danni. L’ennesima beffa cosmica ai danni della povera gente della Terra.