Cultura e scienze

Il World Pasta Day 2022 è all'insegna della "contaminazione culturale"

neXt quotidiano|

world pasta day

World Pasta DayA partire dal 1998, il 25 ottobre di ogni anno si celebra il World Pasta Day, la Giornata mondiale della pasta. La data è stata stabilita al World Pasta Congress tenutosi a Roma il 25 ottobre 1995, dove «i pastai di tutto il mondo hanno concordato che la pasta, un alimento sano, delizioso, popolare, sostenibile e conveniente, meritasse un riconoscimento mondiale annuale».

L’obiettivo della Giornata è quello di celebrare «un cibo unico al mondo, con le sue diverse forme, cotture, condimenti e ricette» e di conseguenza la capacità di un cibo così universale da essere da sempre in grado di unire cucine e popoli, quindi culture, apparentemente anche molto distanti tra loro. La pasta è soprattutto accessibile e sostenibile e, con l’obiettivo di sottolineare queste caratteristiche e dimostrare che la pasta non ha frontiere geografiche né culturali, è nata Al Dente, la kermesse che coinvolge pastai, chef e ristoratori ma anche influencer e food blogger in occasione della celebrazione di questa Giornata.

Il contributo di Divella per il World Pasta Day 2022 

Dal 18 al 25 ottobre, i ristoranti che aderiscono all’iniziativa riserveranno alla pasta un ruolo speciale nei loro menù e il 25 ottobre ci saranno delle iniziative dedicate anche sui canali social. L’iniziativa è a cura dell’Unione Italiana Food (UIF), la più grande associazione in Europa che raggruppa aziende produttrici di beni alimentari e dell’International Pasta Organisation (IPO), l’associazione internazionale dei pastai.

Anche un marchio storico come Divella parteciperà in maniera attiva al World Pasta Day 2022. L’azienda si concentrerà quest’anno su un tema tanto innovativo quanto significativo: la contaminazione culturale nella preparazione della pasta. Per l’occasione, l’azienda ha predisposto una ricetta esclusiva, proprio all’insegna della mescolanza di tradizioni e di culture in cucina. Nella fattispecie, il corporate chef di Divella, Donato Carra, ha proposto un nuovo modo di consumare la pasta, abbinando la tradizione dei pomodorini pachino, della burrata, del basilico e dell’olio extravergine, a una inedita vellutata di avocado, realizzata con cubetti di avocado, olio e succo di limone frullati alla massima velocità per un minuto. Protagonisti del piatto, gli spaghetti ristorante n° 8, che si sposano con un sughetto frullato di pomodorini pachino, con il fondo della vellutata di avocado e con una crema di burrata in uscita.

World Pasta Day

Nella settimana del World Pasta Day, dal 18 al 25 ottobre, la community degli appassionati di pasta, compresa Divella, sarà attiva sui principali social network per condividere una ricetta ispirata non solo alla tradizione italiana ma soprattutto a quella di uno dei Paesi chiave per l’export di Divella, quindi Francia, America, Giappone, Germania, Regno Unito o Emirati Arabi. L’hashtag scelto per questa ricorrenza è #GlobalPasta, che sottolinea la versatilità e quindi la capacità di adattarsi a diverse culture di questo cibo.