Fatti

Wisla Sharks Cracovia: il saluto romano dei tifosi polacchi all'Olimpico

C’era anche un piccolo gruppo di ultrà del Wisla Cracovia a supportare i tifosi della Lazio nel derby con la Roma ieri all’Olimpico. I polacchi, circa una cinquantina, hanno seguito il match in curva Nord dopo il gemellaggio con i biancocelesti, si sono riuniti nel pre partita in zona Ponte Milvio dove hanno ostentato saluti romani e hanno bruciato delle sciarpe della squadra giallorossa. Qui un’altra foto in cui in cui i tifosi del Wisla fanno il saluto romano:
wisla sharks saluto romano lazio
I tifosi del Wisla Cracovia hanno preso posto nella curva Nord dell’Olimpico, ospitati da tifosi della Lazio, in occasione del derby con la Roma. I polacchi hanno srotolato il loro striscione rosso, blu e bianco, come i colori sociali della loro squadra e la scritta ‘Wisla Sharks’ e non hanno rinunciato a mostrare i saluti romani anche all’interno dell’impianto capitolino. Lo scorso 26 aprile, in occasione del match casalingo del Wisla con il Korona Kielce, una delegazione di tifosi laziali era stata ospitata nella curva polacca per sancire il gemellaggio tra le due tifoserie. Sulla loro pagina Facebook i Wisla Sharks hanno pubblicato anche le foto degli scontri successivi al derby e alla sconfitta della Lazio:
wisla sharks cracovia
Gli scontri hanno accompagnato sia l’afflusso che il deflusso dei tifosi allo stadio, che era stato “blindato” dal dispositivo messo in piedi dalla Questura. Quasi duemila gli agenti a protezione dell’area. Al termine dell’incontro, che ha sancito la qualificazione diretta della Roma in Champions League grazie alla vittoria per 2-1 sulla Lazio, un folto gruppo di sostenitori biancocelesti ha lanciato oggetti contro le forze dell’ordine che hanno usato lacrimogeni per disperderli. Disordini alla fine della partite anche su ponte Duca D’Aosta dove un gruppo di tifosi giallorossi ha lanciato petardi e bottiglie.