Opinioni

Vuoi essere anche tu uno spettatore della #TerrazzaPD?

Nel nuovo Partito Democratico di Bob e di Matteo Renzi c’è un nuovo spazio di discussione: la terrazza. Anzi la #TerrazzaPD con il doveroso hashtag d’ordinanza per la massima condivisione. Cos’è la #TerrazzaPD? È il palco allestito sulla terrazza del Nazareno dove vanno in scena “approfondimenti tematici” e incontri. Dibattiti che andranno in scena per tutto giugno e luglio. Due giorni fa Renzi ha presentato la terrazzaPD spiegando che che è un modo “per essere cittadini e non soltanto numerini. Un modo per vivere concretamente non soltanto l’appartenenza al PD ma la voglia di dialogare e discutere dell’Italia che vogliamo per il futuro”. In teoria la terrazza deve essere una versione potenziata del #MatteoRisponde. Una specie di Matteo&Friends. Ma forse qualcosa nella macchina della comunicazione del Partito Democratico è andato storto.

terrazzapd spettatori renzi bob app pd nazareno - 1
via Facebook.com credits Aurelio Mancuso Cupello

Lo fa notare il giornalista Aurelio Mancuso Cupello che ha ricevuto una mail per partecipare ad uno degli eventi della terrazza. La cosa interessante non è tanto che per poter partecipare sia necessario superare delle selezioni. Quello tutto sommato ha anche senso, non è che tutti possono andare in terrazza al Nazareno. È interessante invece che i militanti, gli iscritti (chiamateli come volete) vengano invitati a partecipare come spettatori. Insomma, più che un momento di incontro e di dibattito la scelta del termine spettatore sembra indicare che il pubblico ha l’unico scopo di fare da sfondo al vero dibattito.
terrazzapd spettatori renzi bob app pd nazareno - 2
Quello che si svolge tra l’intervistartore e l’invitato di turno. In realtà non è proprio così perché – come si è visto durante l’incontro in terrazza con il Ministro dell’Interno Minniti al pubblico è stato concesso di fare domande (una, nel finale). Durante quella con Ermete Realacci di ieri invece nessuna. Ma probabilmente il pubblico era intimidito. L’importante per il PD sembra essere che in contenuti di hashtagterrazzaPD vengano condivisi. Non risulta che gli spettatori, nemmeno quelli del live su Facebook, possano intervenire nel dibattito.