Politica

Virginia Raggi resiste nel bunker del Campidoglio (video)

virginia raggi bunker

Virginia Raggi resiste. La sindaca convoca una conferenza stampa soltanto per leggere le sue dichiarazioni, due fogli che tiene in mano mentre le è vicino il vicesindaco Daniele Frongia. Ammette di aver sbagliato e si scusa con il MoVimento 5 Stelle e con i cittadini romani per essersi fidata della persona sbagliata. Ricorda poi che Raffaele Marra era un dirigente dell’amministrazione a Roma da anni, ma dimentica che è stata lei a riesumarlo dal dimenticatoio dov’era finito per metterlo prima a fare il suo vicecapo di Gabinetto e poi nella casella, importantissima, della direzione del Personale.

Virginia Raggi resiste nel bunker del Campidoglio

Come quasi sempre, la sindaca non risponde alle domande dei giornalisti. Sostiene che il suo braccio destro «sono i cittadini», non rinunciando nemmeno stavolta alla demagogia che l’ha portata, complici gli errori e le incapacità altrui, fino al Campidoglio.  “Ci siamo fidati e probabilmente abbiamo sbagliato e di questo ci dispiace, dispiace nei confronti dei cittadini, del Movimento 5 Stelle e di Grillo che aveva sollevato perplessità. Marra non e’ un esponente politico della giunta ma un dirigente dell’amministrazione da 10 anni. Faremo di tutto per fare luce collaborando con la magistratura”. Assicura che sostituirà subito Marra, sostiene che l’amministrazione andrà avanti. Dopo la conclusione della conferenza stampa c’è chi le ricorda che Berdini sta facendo un passo indietro, che lei ha difeso Marra a più riprese. Ma la sindaca dellaggente non deve rispondere a nessuno. Per questo si alza e se ne va.

Virginia Raggi: la conferenza stampa per l… di next-quotidiano

Leggi sull’argomento: Di cosa è accusato Raffaele Marra