Trend

"Una mattina mi son svegliato e ho trovato il vincitor", Mario Giordano storpia "Bella Ciao" | VIDEO

neXt quotidiano|

Mario Giordano

La prima puntata di “Fuori dal Coro” dopo il risultato delle elezioni Politiche si è aperta con la classica copertina di Mario Giordano. Il giornalista e conduttore ha deciso di “celebrare” la vittoria della coalizione di centrodestra, di Fratelli d’Italia e di Giorgia Meloni modificando le parole di “Bella Ciao”, il canto della resistenza. E lo ha fatto sostituendo la parola “invasor” con “vincitor”.

Mario Giordano storpia “Bella Ciao” per la vittoria di Meloni

Lo stile è sempre lo stesso: telecamera principale puntata sul suo mezzobusto, parzialmente celato da un fac-simile di un’urna elettorale, prima di rivolgersi direttamente ai telespettatori di Rete 4 con queste parole:

“Una mattina mi son svegliato e non ho trovato l’invasor, come volevano farci credere. Ho trovato il vincitor. Anzi, la vincitrice di elezioni democratiche. Una leader che, piaccia o non piaccia, è stata scelta dagli italiani con il loro libero voto. Un voto che va rispettato, ma c’è qualcuno che non vuole che questo voto sia rispettato. E Giorgia Meloni sarà in grado di rispondere alle attese, grandi, degli italiani?”.

Ma i siparietti non si fermano qui. Poco dopo la sigla, infatti, “l’editoriale” di Mario Giordano è proseguito dicendo che gli italiani hanno scelto il proprio governo (in realtà, come nota metodologica di analisi del sistema Italia, gli aventi diritto al voto nel nostro Paese hanno scelto gli attori e i partiti che comporranno il prossimo Parlamento, perché l’esecutivo – così come il Presidente del Consiglio – non viene scelto in maniera diretta dai cittadini).

(foto e video da “Fuori dal Coro”, Rete4)