Politica

Sondaggi Regione Lazio e Lombardia: vincono M5S e centrodestra

sondaggi lazio lombardia

Nicola Piepoli pubblica oggi su La Stampa i risultati di un sondaggio nelle regioni in cui si va al voto quest’anno insieme alle elezioni politiche 2018 nell’election day. I risultati dicono che il centrodestra è in netto vantaggio al Nord mentre al centro la competizione è aperta con un lieve vantaggio del MoVimento 5 Stelle. In Lombardia il candidato del centrodestra, Attilio Fontana, risulta nettamente vincente (34%) sul candidato del centrosinistra, Giorgio Gori (27%), e ancora più nettamente (39% contro 27) nella sfida con il candidato del Movimento 5 Stelle, Dario Violi. Il distacco, inferiore al 10%, tra Fontana e Gori risulta più che confermato nel distacco tra Fontana e Violi. Il candidato del Movimento 5 Stelle si prenderebbe una sonora rivincita se il suo avversario fosse Gori: otterrebbe il 35% dei consensi contro il 26% del rappresentante del centrosinistra. Ma nel sistema elettorale delle regioni non c’è il ballottaggio.

sondaggio lazio lombardia
I sondaggi di Piepoli per La Stampa (12 gennaio 2018)

La Stampa spiega che invece nel Lazio la situazione è più confusa:

L’attuale presidente, Nicola Zingaretti, è in generale ben voluto dalla popolazione: in questi anni ha governato bene la regione senza fare troppo rumore. Tuttavia, messo a confronto con gli altri candidati, Zingaretti non esce vincitore su tutti. Sconfigge nettamente Maurizio Gasparri (40% contro 21) e anche l’altro esponente del centrodestra, Sergio Pirozzi (34% contro 29), attuale sindaco di Amatrice.
Non se la cava bene, invece, contro Roberta Lombardi: in questo caso c’è un «testa a testa» in cui la candidata del Movimento Cinque Stelle risulta essere marginalmente vincitrice (36% contro 34). Quanto alla stessa candidata grillina, risulta fortemente vincente su Gasparri (36% contro 24) e batterebbe anche Pirozzi (35% a 29).

Il centrodestra non ha comunque ufficializzato ancora i suoi candidati e nel Lazio la sfida è ancora aperta. Il sondaggio di Index Research di Piazzapulita sulle elezioni regionali del Lazio conferma invece Zingaretti in testa con un buon margine di vantaggio sugli altri candidati. A Zingaretti va il 36% delle preferenze; distanziata a 7 punti Roberta Lombardi, al 29%; mentre Maurizio Gasparri viene stimato al 22%, distante 14 punti. Neanche la somma dei voti dei due candidati attualmente in campo per il centrodestra raggiungerebbe la percentuale di Zingaretti, dal momento che Sergio Pirozzi è fermo al 10%.