Trend

Il Veneto rischia la zona arancione e Sara Cunial invita tutti ad abbracciarsi a Verona | VIDEO

Erano solo in 300 i  simpatizzanti no vax del Movimento 3V che sabato scorso sono scesi in piazza a Verona. Un numero comunque sufficiente per diffondere ulteriormente i contagi che in questi giorni stanno risalendo in tutta Italia. Ma Sara Cunial, la parlamentare ex 5 Stelle, non se ne è curata molto: dal palco ha invitato tutti ad abbracciarsi. Dando per prima l’esempio. E senza mascherina

sara cunial verona no vax abbraccio

Erano solo in 300 i  simpatizzanti no vax del Movimento 3V che sabato scorso sono scesi in piazza a Verona. Un numero comunque sufficiente per diffondere ulteriormente i contagi che in questi giorni stanno risalendo in tutta Italia. Ma Sara Cunial, la parlamentare ex 5 Stelle, non se ne è curata molto: dal palco ha invitato tutti ad abbracciarsi. Dando per prima l’esempio. E senza mascherina.

Il Veneto rischia la zona arancione e Sara Cunial invita tutti ad abbracciarsi a Verona

“Abbracciate la persona che avete vicino” ha spiegato mentre tuonava contro Draghi, il Recovery Fund, Cingolani e chi più ne ha più ne metta. Mentre viene acclamata dalla folla (si fa per dire) la Cunial annuncia “la messa sotto stato d’accusa del presidente della Repubblica”, colpevole di aver “calpestato i diritti dei cittadini e la costituzione”. Come ha spiegato il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, oltretutto, i partecipanti non indossavano neanche la mascherina: “Tu puoi essere no vax e in questo mondo democratico sei rispettato, non c’è l’obbligo di vaccinazione e la democrazia ti permette di dire le tue idee. Ma la tua libertà finisce dove inizia la mia, che non è solo quella di vaccinarmi ma è anche quella di non infettarmi perché tu non porti la mascherina”, continuando “Non condivido ma rispetto la protesta civile. Mi sarei aspettato che per rispetto portassero la mascherina, non portarla non è un bel segnale, per alcuni sembra che il covid sia un passatempo degli amministratori”. Zaia ha anche ricordato che il Veneto sta registrando un peggioramento dei parametri, a partire dall’RT, e che il rischio di passare in zona arancione c’è: “l’indice Rt è in rialzo. L’Italia si sta colorando di arancione: anche  noi, in Veneto, per i parametri del Dpcm non siamo ancora in arancione ma il nostro Rt è salito e la causa è da far risalire certo agli assembramenti ma soprattutto alle scuole aperte”. Nel video qui sotto, a partire dal minuto 9 circa potete ammirare Sara Cunial che invita tutti ad abbracciarsi: