Opinioni

Il giornale che sbatte il (finto) selfie di una minorenne in prima pagina

Ieri un padre della provincia di Salerno ha lanciato anonimamente da un giornale on line un appello a non diffondere una foto di sua figlia minorenne senza veli che lei aveva inviato a un amico e che è stata inoltrata ad altri, finendo poi puntualmente su Internet. Sulla vicenda, al momento, non è stato formalizzata alcuna denuncia alle forze dell’ordine che comunque stanno facendo tutti gli accertamenti necessari. Il volto della ragazza non è visibile e la minore non è riconoscibile. Si tratta di una questione che viene seguita con apprensione. Il consigliere regionale della Campania, Francesco Borrelli (Verdi), ha annunciato che è pronto ad offrire “alla ragazzina e alla sua famiglia pieno sostegno e se ne avranno bisogno anche assistenza legale”. “Bisogna fermare in modo duro e risoluto questi nuovi fenomeni che si stanno diffondendo – dice ancora Borrelli – in modo pericoloso e preoccupante”. Il quotidiano di Salerno e provincia La Città ha raccontato la storia pubblicando questa fotografia in prima pagina:
battipaglia citta
Ovviamente la fotografia NON È quella di cui si sta parlando – anche perché nel selfie “incriminato” il volto della ragazza non è riconoscibile – ma la clamorosa sensibilità con cui La Città ha deciso di pubblicarla andrebbe segnalata alla pagina Facebook Giornalisti che non riescono a scopare.