Trend

Sanremo, il monologo (emozionante) di Antonella Ferrari, attrice malata di sclerosi multipla

@neXt quotidiano|

ferrari Amadeus Sanremo

Si chiama Antonella Ferrari, ha 50 anni, è un’attrice ed è malata di sclerosi multipla. E sul Festival di Sanremo ha voluto portare un messaggio di speranza per quanti come lei convivono con una malattia. Il messaggio è tutto racchiuso in queste poche parole, che pronuncia dopo aver terminato il monologo: “La malattia non deve essere protagonista. Io non sono la sclerosi multipla, io sono Antonella Ferrari”. E termina: “Questo palco è ossigeno puro”. Proprio quel palco, per cui Amadeus decide di spendere qualche parola. Non solo quello a dir la verità, ma anzi. Spende qualche parola per tutto il mondo del teatro e dello spettacolo, che è stato gravemente colpito dalla pandemia.

ferrari Sanremo
foto IPP/Andrea Oldani
Sanremo 04/03/2021
festival di sanremo – 71esimo festival della canzone italiana
nella foto : l’attrice Antonella ferrari

Lo ha detto forte e chiaro: “Spero che i teatri possano riaprire presto. Certo, con tutte le cautele e le misure di prevenzione necessarie. Ma veramente mi auguro che il settore – come altri – possa ripartire presto”. Poi inizia il monologo di Antonella Ferrari, che porta in scena un piccolo estratto di un suo copione già lungo. L’estratto che fa vedere all’Ariston è quello già drammatico, ma – dice – ce ne sono anche di divertenti. Mostra il momento in cui, dopo mesi di visite e ricerca di verità, “finalmente” una dottoressa glielo dice. “La malattia si chiama sclerosi multipla”. Sembra una condanna, (e forse per i più lo sarebbe). Ma – dice sempre lei – per lei è un sollievo sapere, conoscere il mostro contro cui dovrà combattere.

Insomma, una grande lezione di vita, che ha colpito molti dei telespettatori che stanno seguendo questa (particolare) 71esima edizione del festival. E che lo sanno commentando sui social, come twitter: