Trend

E Salvini "stima" Laura Pausini per non aver cantato Bella ciao

@neXt quotidiano|

laura pausini

Molti utenti sui social hanno criticato la scelta di Laura Pausini, ospite in un programma spagnolo, di non cantare la canzone Bella ciao, scrivendo per esempio: «Bella ciao non è un canto politico! È un canto di libertà, di liberazione dalla guerra e dai nazifascisti». Ci sono però anche commenti di sostegno alla cantante. Alcuni scrivono di ammirare la scelta di Laura Pausini di non fare politica ma di rimanere fedele al suo ruolo di artista pura. Anche Matteo Salvini, pubblicando una card sui propri profili social, ha espresso solidarietà alla cantante dicendo di stimarla per la sua scelta.

Il rapporto di Matteo Salvini con Bella ciao non è mai stato disteso, tutt’altro. Spesso la canzone viene intonata dai  suoi contestatori, per questo Salvini in passato si è sempre espresso molto duramente a riguardo. Nel 2019, per esempio, Salvini ha detto: «L’unica Bella ciao che mi interessa è quella al clandestino». Nel 2020, durante una conferenza stampa alla Camera dei deputati ha detto che: «Non basta cantare Bella ciao il 25 aprile per dirsi italiani. Bisognerebbe cantare meno dai balconi e lavorare di più».

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Matteo Salvini (@matteosalviniofficial)

Laura Pausini non canta Bella ciao, la vicenda

Laura Pausini, ospite allo show spagnolo El Hormiguero, ha deciso di non cantare Bella ciao insieme agli altri ospiti del programma in diretta tv. «Troppo politica – ha spiegato – non mi piace cantare canzoni politiche».

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da MANUEL DE CORA' 100%PAUSINIANO (@corazon.pausiniano)

Gli ospiti della puntata andata in onda il 12 settembre stavano facendo un gioco in cui dovevano intonare una canzone che contenesse la parola «cuore». Come riporta il Corriere della Sera, Laura Pausini sceglie di cantare Cuore matto ma gli ospiti la confondono con Bella ciao, allora Laura Pausini li ferma dicendo: «Questa canzone è molto politica». Per questa affermazione Laura Pausini è stata criticata soprattutto dagli utenti dei social, quando l’intervento di Laura Pausini è diventato virale. In un tweet di risposta al quotidiano spagnolo 20minutos che ha scritto un articolo sull’accaduto, Laura Pausini scrive: «Non canto canzoni politiche né di destra né di sinistra» e condanna il fascismo.