Politica

Renzi che fa guerra all'Europa piace a tutti

matteo renzi bandiera ue

I sondaggi sul referendum non sono favorevoli, la popolarità del premier è in ribasso eppure c’è un tema che fa spopolare Matteo Renzi nei sondaggi: la guerra con l’Europa. In una rilevazione pubblicata oggi da Nando Pagnoncelli sul Corriere della Sera si sostiene che la linea anti-UE del premier convince due elettori su tre e sul punto Renzi incassa il sostegno degli elettori di Forza Italia e persino quelli del M5S. D’altronde, ricorda Pagnoncelli, questa è un’Europa che negli ultimi anni ha visto assottigliarsi la fiducia dei cittadini. «Basta leggere i dati di Eurobarometro (primavera 2016): il 55% dei cittadini dei 28 Paesi dichiara di non avere fiducia nell’Ue, contro il 33% che si mostra fiducioso. Solo il 17% ritiene che l’Unione stia andando nella giusta direzione (con una diminuzione del 6% rispetto all’anno precedente). E i cittadini italiani esprimono valutazioni molto simili. Inoltre, soprattutto in Italia, si affievolisce il senso di appartenenza (il 49% si sente europeo mentre un altro 49% è di parere opposto) e solo il 23% ritiene che la propria voce conti in Europa. In un Paese tradizionalmente filo-europeo come il nostro la critica all’Ue non è più un tabù».

renzi europa
Il sondaggio su Renzi e l’Europa (Corriere della Sera, 15 novembre 2016)

Ecco perché il Renzi anti UE piace: l’annuncio del premier che la legge di Bilancio, per sostenere la crescita, non rispetterà il tetto al deficit richiesto dall’Ue incontra il favore di una larga maggioranza, quasi due su tre (62%): il 23% è d’accordo incondizionatamente perché ritiene che le politiche di austerità stiano creando gravi problemi al Paese e il 39% si dice d’accordo anche se chiede prudenza per tenere i nostri conti in ordine.

Nel complesso le critiche mosse all’Europa da Renzi hanno un consenso maggioritario: il 32% si dichiara molto d’accordo e il 35% abbastanza, contro l’11% poco e il 12% per nulla. Quasi un plebiscito tra gli elettori del Pd (97%) e del centro (94%), consenso elevato anche nell’opposizione: 74% tra gli elettori di FI, 61% tra i grillini e 52% tra i leghisti.

Leggi sull’argomento: Renzi torna a spiegare cosa farà in caso di sconfitta al referendum