Opinioni

Il ragazzo malmenato durante un comizio di Salvini a Cremona

Un ragazzo è stato malmenato durante un comizio di Matteo Salvini a Cremona per aver mostrato un piccolo striscione con la scritta “Ama il prossimo tuo come te stesso”. L’aggressione è stata immortalata in questo video pubblicato sulla pagina Facebook di Giuseppe Civati:

Il racconto più completo della vicenda è quello contenuto in questo servizio di Paolo Zignani per TGNews: una decina di minuti dopo l’inizio del discorso di Salvini in piazza Roma a Cremona il ragazzo ha sollevato lo striscione. A quel punto un individuo gli ha intimato di tirare giù “quella carta igienica” e a quel punto un altro l’ha attaccato da dietro e diversi individui lo hanno malmenato con calci e pugni.

Dopo l’intervento degli agenti in borghese lo stesso Salvini ha sfottuto il ragazzo colpito: “Lasciatelo da solo, poverino, dai, un applauso al comunista dei giardinetti perché se non c’è noi non ci divertiamo”. Il ragazzo è stato anche colpito da uno schiaffo.

Leggi anche: Di Battista non sa contare ma vorrebbe trovare 53 miliardi di euro