Opinioni

Quando la candidata alle Quirinarie diceva che Beppe Grillo era autoritario

Lorenza Carlassare è una dei candidati alla presidenza della Repubblica tra cui il MoVimento 5 Stelle deve scegliere. In caso di sua vittoria, sarà divertente ricordare quando, ai microfoni del Fatto Quotidiano, mentre era ospite a Marzabotto della manifestazione “La via Maestra per la Costituzione“, la costituzionalista aveva commentato l’adesione dei due leader del Movimento 5 Stelle all’appello contro le riforme costituzionali pensate da Matteo Renzi in questo modo: «Sono contenta che ci sia una larga adesione – ha detto Lorenza Carlassare – ciò dimostra come il rischio di una involuzione autoritaria sia presente. Sono contenta che lo condividano persone che mi sembra tendano a gestire in modo padronale e autoritario un movimento che ritengo molto interessante. Spero che questa adesione sia per loro uno spunto per ripensare la gestione dei rapporti interni al Movimento 5 stelle».

Intanto lei, in un’intervista rilasciata a Repubblica oggi, fa sapere che il Quirinale proprio non le interessa: