Fatti

Addio a Olivia Newton-John, morta dopo una lotta trentennale contro il cancro

neXt quotidiano|

Olivia Newton John

Ha resistito per 30 anni al cancro e a tutte le recidive che, con il passare del tempo, i medici le avevano diagnosticato. Quasi un terzo di secolo passato a lottare contro quel male che poi si è rivelato incurabile. Così, lunedì sera, nel suo ranch californiano di Santa Ynez si è spenta l’attrice e cantante britannica Olivia Newton-John. Aveva 73 anni e il grande successo arrivò nel 1978 con “Grease”, dove recitò al fianco di John Travolta.

Olivia Newton John, attrice morta dopo una lotta di 30 anni contro il cancro

Una vita sui palcoscenici, ma non solo. Perché la carriera di attrice è andata di pari passo a quella di cantante. Poi, dopo i grandi successi a livello globale – con “Grease” che è stata solamente la classica punta dell’iceberg -, quella diagnosi medica: una neoplasia al seno individuata dai medici nel 1992. Da lì un lungo percorso di cure che sembravano averla portata a vincere questa battaglia. All’inizio c’era riuscita, ma nel corso degli anni successivi gli esami hanno individuato il ritorno di questo tumore in due occasioni. L’ultima nel 2019.

E proprio dopo aver scoperto, per la terza volta, di avere il cancro, Olivia Newton-John era apparsa in televisione per raccontare la sua storia. Indimenticabile una frase che resterà scritta sui libri e che spiega come lei abbia sempre risposto con ottimismo a quegli enormi ostacoli che la vita le ha messo davanti:

“Sono grata per ogni giorno che ho”.

Ad annunciare la sua morte è stato il marito John Easterling sui social:

“La signora Olivia Newton-John è morta pacificamente nel suo ranch nel sud della California questa mattina, circondata da familiari e amici. Olivia è stata un simbolo di trionfi e speranza per oltre 30 anni, condividendo il suo percorso con il cancro al seno. La sua ispirazione nella guarigione e l’esperienza pionieristica con la medicina delle piante continuano con il Fondo della Fondazione Olivia Newton-John, dedicato alla ricerca sulla medicina delle piante e sul cancro. Al posto dei fiori, la famiglia chiede che ogni donazione sia fatta in sua memoria al Fondo Olivia Newton-John Foundation”.

Perché la sua storia e la sua lotta è finita sotto la luce dei riflettori per sua volontà. Ha sempre voluto sensibilizzare tutti affinché si ponesse attenzione alle ricerche per una cura contro il cancro. E, proprio per questo, aveva creato una Fondazione nel tentativo e nella speranza di aiutare quante più persone possibili.

(Foto IPP/ Morgan Lieberman/ZUMA Wire)