Opinioni

Mussolini era gay (ma adesso sta con lei)

Sta girando molto questa fantastica bufala in cui un sedicente pronipote di Mussolini ci racconta delle peripezie omosessuali del Duce:

Secondo quanto riportato in un’intervista esclusiva al bisnipote Erminio Mussolini, figlio di Goffredo Lobax, uno dei tanti eredi non riconosciuti, il bisnonno Benito era gay.
Il giovane ed eccentrico artista di strada dichiara:
“Posso provare tutto, conservo dei documenti incredibili che dimostrano l’omosessualità del mio bisnonno, una serie di lettere (alcune mai inviate e tante ricevute) che comprovano il rapporto epistolare (ma anche carnale) tra lui e i suoi tanti amanti sparsi per il mondo (alcuni addirittura di nazionalità americana – ndr).”
Se tutto ciò verrà confermato, saremo costretti a riscrivere la storia attuale, perché andrebbe totalmente in contrasto con le ideologie omofobe, rigide e estremiste che il partito fascista ha portato fino ai giorni nostri.
Erminio continua: “Il mio bis nonno Mussolini conobbe Adolf Hitler in un esclusivo circolo per gay latenti, dal loro rapporto nacque l’ossessione di quest’ultimo a fondare il partito nazista ispirandosi alle idee di Benito e ai loro giochi proibiti con pigiami a righe e farting (costrizione ad annusare le fuoriuscite gassose dal deretano del partner, al limite dell’asfissia) e ciò va di pari passo con le già note perversioni e psicosi di Hitler, riguardo la coprofagia, il pissing e ovviamente l’alimentazione vegana”.

mussolini gay sta con lei
Non vorremmo interrompere l’idillio, ma quel giovane bisnipote attualmente artista di strada ha una faccia conosciuta. Anzi, conosciutissima.